QUAD ESL-57 - Mito e magia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Paolo51 il Lun Giu 16, 2014 3:52 pm



QUAD ESL-57 !

Il mito e la magia di un diffusore senza tempo... Il suono unico di un diffusore senza tempo...
Con il Quad ESL 57 siamo nella Storia dell'audio.

Paolo

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 908
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Planar il Mar Giu 17, 2014 9:01 am

Ascoltate a lungo a casa di un amico, Michell Gyrodeck, CJ PV10, coppia di Quad II. Scarsissima dinamica, basse frequenze eteree, ma per chi, come me, ama Mozart e il barocco, quegli archi e quegli ottoni......ancora devo sentire qualcosa di piu' musicale, trasparente, reale, entusiasmante !

Planar

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 14.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Paolo51 il Ven Giu 20, 2014 2:27 pm



QUAD ESL 57

 
Il diffusore Quad ESL appartiene a quei rari componenti per Alta Fedeltà che hanno veramente lasciato un’impronta indelebile nel panorama mondiale dell’audio.
Sono state, e per il sottoscritto lo sono tuttora, fra le più belle e ben suonanti casse mai costruite, dotate di una musicalità sorprendente e di una raffinatezza di contenuti sonici eccezionale. Il Quad ESL risale al 1957 ma la sua progettazione è da ricercare molti anni indietro, dopo intensi studi effettuati da quel genio e fondatore della Quad che si chiama Peter Walker. Al progetto, come ho già sottolineato nell'argomento sul WILLIAMSON, contribuì non poco proprio D.T.N. Williamson; i brevetti del QUAD ESL 55 e poi ESL 57  portano la sua firma insieme a quella di P. Walker.
Questi diffusori elettrostatici necessitano di bassa potenza per poter dare il meglio di sé e, possibilmente, possono essere collegati alla rete in via continuativa per mantenere costantemente sotto tensione le membrane sospese fra le due armature.
Il Quad ESL 57 è stato il primo elettrostatico commerciale a gamma intera mai realizzato al mondo.
 
Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 908
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Paolo51 il Dom Giu 22, 2014 7:52 am



Elettrostatici QUAD ESL 57 in funzione collegati ai finali QUAD II ed al pre QUAD 22.
In basso, Leak TL 12 Plus e Varislope III mono e Point One Plus mono.
Dietro nella foto, Celestion Ditton 44.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 908
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Paolo51 il Gio Lug 03, 2014 8:44 am



Pubblicità dell'epoca del lancio sul mercato del QUAD ESL -57.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 908
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Paolo51 il Ven Nov 07, 2014 4:01 pm



Rivista STEREO - Marzo 1992

QUAD ESL 57 - Il MITO !

Gli elettrostatici QUAD ESL 57 rimangono, nonostante gli anni -quasi sessant'anni !!!) uno dei migliori prodotti mai realizzati in campo audio. Possono piacere moltissimo, possono non piacere, possono non essere adatti, secondo alcuni, a certi generi musicali ma non lasciano MAI indifferenti nessun appassionato di musica. Volenti o nolenti, è così.
Sono diventati veri e propri miti dell'hi-fi. Una ragione ci deve pur esserci. Ed infatti c'è: questi diffusori a gamma intera "suonano" da Dio e funzionano, se mantenuti sapientemente, ancora in maniera incredibile.
Sugli ESL 57 si è scritto e si è detto tutto e di più, la letteratura non manca ed anche io ho prodotto il mio contributo: l'immagine che vedete in foto è quella di un mio articolo pubblicato sulla rivista STEREO nel Marzo del 1992.

Alcuni sostengono che:
- non siano adatti a certi generi.
- manchino di dinamica.
- non riproducano le frequenze bassissime.
- occorra ascoltarli in modo ravvicinato (come gli incontri ravvicinati...del terzo tipo).
- occorrano pochi watts e solo a valvole.
- abbiano solamente grandissime frequenze medie.
- non abbiano quel punch che invece solo gli RD o i diffusori a tromba possedieno.
- e tanti altri argomenti più o meno a favore e non.

Comunque sia e comunque si dicano tante cose, secondo la mia pluridecennale esperienza posso affermare che i QUAD ESL 57 riproducano tutto e meravigliosamente bene. Quello che sono in grado di fare è elargire grande sonorità e tanta, ma tanta, musicalità.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 908
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Amadeus il Sab Nov 08, 2014 9:35 am

I Quad ESL-57 sono diffusori unici, non si può non amarli, a parer mio.
Il suono che restituiscono è un qualcosa di affascinante e non riscontrabile in altri diffusori. Non è vero che non abbiano la gamma bassa e che non siano adatti a taluni generi di musica. Ascoltandoli per lungo tempo, ho potuto constatare il grande equilibrio generale delle ESL-57. Come tutti i sistemi di riproduzione, anche questi elettrostatici amano più alcune registrazioni e meno altre ma questo non vuol dire che non siano dotati di una magia sorprendente. Quello che stupisce dopo 60 anni è il modo di riprodurre la musica e l'affidabilità che possiedono. Grande trasparenza e dettaglio, davvero inconfondibili.
In quanto all'ascolto ravvicinato, io penso che in una sala media comune alle abitazioni normali, diciamo 5x4 o 5x5, gli ESL-57 restituiscano tutto quello che devono restituire.

P.S. Perchè si parla sempre di QUAD ESL-57 e non di altri diffusori? Perchè si scrivono un sacco di pareri, alle volte contrastanti, su questi leggendari diffusori? Perchè non si parla, per esempio, di Allison One, di AR 10 PIGRECO, di AR 9, di KEF, delle varie JBL, delle Infinity, delle Technics, e altre casse? Secono il mio parere, perchè questi sistemi non hanno lasciato un segno tangibile nella Storia dell-hi-fi. Tutto quì. Le ESL-57 invece hanno fatto storia e la stanno ancora facendo.
avatar
Amadeus

Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da ferro il Sab Nov 08, 2014 5:44 pm

Rispondo ad Amadeus per quello che concerne il mio pensiero e per quella che è la mia conoscenza degli apparecchi vintage:
semplicemente perchè di diffusori storici come i Quad ESL 57 non ne hanno costruiti molti. Quando un prodotto funziona bene ed incontra subito il favore della gente per così tanto tempo, significa che è un prodotto azzeccato.
avatar
ferro

Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Paolo51 il Mer Nov 19, 2014 9:49 am

ferro ha scritto:Rispondo ad Amadeus per quello che concerne il mio pensiero e per quella che è la mia conoscenza degli apparecchi vintage:
semplicemente perchè di diffusori storici come i Quad ESL 57 non ne hanno costruiti molti. Quando un prodotto funziona bene ed incontra subito il favore della gente per così tanto tempo, significa che è un prodotto azzeccato.

Caro ferro, di diffusori eccellenti ne sono stati progettati parecchi, vedi Tannoy, Wharfedale, JBL, AR, ecc, ma il "segno" lasciato dai Quad ESL 57 rimane unico. Un'impronta significativa nel panorama dell'audio internazionale per tanti motivi come:
- essere stati i primi speakers a gamma intera, avere un particolarissmo design ed infine mostrare un suono magico, non riscontrabile in nessun altro diffusore.
E' verissimo, poi, quello che sostieni e cioè che quando un prodotto incontra subito il favore della gente e lo mantiene inalterato nel tempo, tantissimo tempo, allora significa che è un prodotto al di sopra della media.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 908
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da costino175 il Mer Nov 19, 2014 8:02 pm

Ho trovato questo filmato, penso di origine Usa, nel quale sono elencati i 12 diffusori più significativi. Ancorchè sia una graduatoria abbastanza discutibile, indovinate chi c'è al primo posto?
https://www.youtube.com/watch?v=Ew1ApaQaOtI

costino175

Messaggi : 176
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Amadeus il Sab Gen 31, 2015 10:42 am

costino175 ha scritto:Ho trovato questo filmato, penso di origine Usa, nel quale sono elencati i 12 diffusori più significativi. Ancorchè sia una graduatoria abbastanza discutibile, indovinate chi c'è al primo posto?
https://www.youtube.com/watch?v=Ew1ApaQaOtI

Hai fatto bene a postare questa graduatoria che,come dici, può essere (anzi lo è) molto discutibile.
E' una classifica stilata da Absolute Sound, quindi americana e gli americani, lo si conosce, sono nazionalisti.....
Ci sono solamente due diffusori inglesi mentre gli altri sono tutti americani.
Prima cosa da evidenziare:la KLIPSCHORN all'ultimo posto......!!
Seconda cosa da evidenziare: non c'è traccia di uno dei migliori sistemi mai realizzati al mondo ovvero TANNOY.....!!!
Terza cosa da evidenziare: il QUAD ESL 57 è meritatamente posto al primo posto......anche se.......ci sarebbero altri storici diffusori da.....
Quarta cosa da evidenziare: non c'è traccia di uno dei nomi storici e dei diffusori bensuonanti mai costruiti, WHARFEDALE......imperdonabile!!
Absolute Sound parla dei 12 più significativi diffusori mai realizzati e quindi non dice dei migliori in assoluto sia come riproduzione che come affidabilità......solamente in questo modo cercheremo di perdonare la rivista in questione.

avatar
Amadeus

Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Amadeus il Sab Gen 31, 2015 11:02 am

Provo a fare la mia classifica personale dei 10 marchi di diffusori storici più importanti e bensuonanti mai costruiti, non dei singoli modelli:

TANNOY
WHARFEDALE
QUAD
CELESTION
AR
KLIPSCH
ROGERS
ADVENT
LEAK SANDWICH
KEF

Nessun costruttore italiano? NO, Nessuno
avatar
Amadeus

Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da costino175 il Sab Gen 31, 2015 3:20 pm

In effetti è abbastanza strana l'assenza di Wharfedale, anche perchè, spulciando Ebay, si  vede che negli Usa, più che nella stessa Gran Bretagna, ci sono disponibili moltissimi dei modelli veramente vintage del marchio (che peraltro sfortunatamente conosco solo di fama, per ora).

costino175

Messaggi : 176
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Amadeus il Sab Gen 31, 2015 5:38 pm

costino175 ha scritto:In effetti è abbastanza strana l'assenza di Wharfedale, anche perchè, spulciando Ebay, si  vede che negli Usa, più che nella stessa Gran Bretagna, ci sono disponibili moltissimi dei modelli veramente vintage del marchio (che peraltro sfortunatamente conosco solo di fama, per ora).

E' vero, assenza strana ma gli americani sono fatti così. E' già un "miracolo" che abbiano posto ai primi posti QUAD e ROGERS !!
Ma non potevano non metterli, c'è un limite a tutto...........
Wharfedale in America è sempre stato considerato un nome importante. Negli anni sessanta l'importatore era BIC ovvero BRITISH INDUSTRIES CORPORATION che importava marchi inglesi come LEAK, GARRARD e WHARFEDALE.
avatar
Amadeus

Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Paolo51 il Dom Feb 01, 2015 10:20 am

In merito alle classifiche che ogni tanto vedono la luce ad opera di riviste, appassionati sui forum e quant'altro, dico che lasciano il tempo che trovano.
Ognuno è libero di dire quello che vuole per cui le classifiche sono altamente soggettive. Però oggettivamente non elencare Wharfedale da parte di Absolute Sound è imperdonabile !
Mi associo a quanto aveve scritto in questi giorni.
Io, poi, metterei al primo posto a pari merito WHARFEDALE - TANNOY - CELESTION.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 908
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da costino175 il Dom Feb 01, 2015 10:47 am

Per non fare torto a nessuno assieme alle AR 3a e alle Celestion 44 mi piacerebbe completare il parco diffusori con Tannoy Lancaster e Warfedale W3. Dico W3 perchè quelle più grandi sono troppo gradi per i miei spazi.
Piccolo inciso sulle Quad elettrostatiche, in questo caso una coppia di Esl 63. Erano in vendita da Zaini all'ultima manifestazione di Milano. Collegate ad un ampli economico e ad un lettore Majestic di infima qualità riuscivano comunque ad esprimere una buona dose di magia, tanto che dopo pochi minuti le ho viste transitare su un carrello mentre venivano consegnate al fortunato acquirente.

costino175

Messaggi : 176
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Paolo51 il Dom Feb 01, 2015 11:00 am

costino175 ha scritto:Per non fare torto a nessuno assieme alle AR 3a e alle Celestion 44 mi piacerebbe completare il parco diffusori con Tannoy Lancaster e Warfedale W3. Dico W3 perchè quelle più grandi sono troppo gradi per i miei spazi.
Piccolo inciso sulle Quad elettrostatiche, in questo caso una coppia di Esl 63. Erano in vendita da Zaini all'ultima manifestazione di Milano. Collegate ad un ampli economico e ad un lettore Majestic di infima qualità riuscivano comunque ad esprimere una buona dose di magia, tanto che dopo pochi minuti le ho viste transitare su un carrello mentre venivano consegnate al fortunato acquirente.

Ottime le Wharfedale W3 di inizio anni sessanta. Cabinet atipico, come tutte le realizzazioni Wharfedale ed ottimo suono!
In merito alle QUAD ESL63, casse sorprendenti con amplificazioni giuste, occorre sapere come il loro progetto sia stato elaborato da P. Walker insieme al famoso ing. Williamson, il quale era non solo grande estimatore di QUAD ma aveva avuto un'intensa collaborazione tecnica con la Casa di Huntingdon. Come del resto suo era il progetto delle prime elettrostatiche QUAD, la QUAD ESL 55, poi elaborata nella storica ESL 57.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 908
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: QUAD ESL-57 - Mito e magia

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum