CELESTION Ditton 66 - The Best!

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: CELESTION Ditton 66 - The Best!

Messaggio Da Amadeus il Sab Feb 13, 2016 9:42 am

Io risponderei, entrambe !!
Ma, già dalle tue parole, si capisce bene come la risposta sia questa.

Con Celestion, la serie Ditton (e non solo...), siamo nell'eccellenza sia per costruzione e progetto e sia per una riproduzione ai massimi livelli. Quello che colpisce subito, è il grande equilibrio a tutte le frequenze audio.
Premesso che tutti i diffusori siano un compromesso acustico e quindi nessuno sia perfetto, trovo che il voler cercare ad ogni costo differenze o difetti in casse costruite molto bene sia un giochetto da viziati...
Ascoltiamole le Celestion, ascoltiamo più musica e facciamo meno ...Ciao.
avatar
Amadeus

Messaggi : 280
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CELESTION Ditton 66 - The Best!

Messaggio Da mattia.ds il Sab Feb 13, 2016 10:26 pm

Amadeus ha scritto:Io risponderei, entrambe !!
Ma, già dalle tue parole, si capisce bene come la risposta sia questa.

Con Celestion, la serie Ditton (e non solo...), siamo nell'eccellenza sia per costruzione e progetto e sia per una riproduzione ai massimi livelli. Quello che colpisce subito, è il grande equilibrio a tutte le frequenze audio.
Premesso che tutti i diffusori siano un compromesso acustico e quindi nessuno sia perfetto, trovo che il voler cercare ad ogni costo differenze o difetti in casse costruite molto bene sia un giochetto da viziati...
Ascoltiamole le Celestion, ascoltiamo più musica e

facciamo meno ...Ciao.


Vero, ci sono molte persone che sprecano un sacco di tempo e denaro a cercare differenze insignificanti o peggio immaginarie invece di ascoltare buona musica.
Ed un sistema vintage ben fatto regala qualità d' ascolto pienamente convincenti ed appaganti per apprezzare in pieno la nostra musica preferita.
Dalla mia breve esperienza con le Celestion non posso che confermare in pieno quanto detto. Qualità ai massimi livelli!
Buoni ascolti.
avatar
mattia.ds

Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CELESTION Ditton 66 - The Best!

Messaggio Da ferro il Gio Mar 31, 2016 9:58 am

In questi giorni festivi pasquali ho fatto alcune prove d'ascolto, con calma e soprattutto con apparecchi BUONI.
Ero a a casa di amici a pranzare e nel pomeriggio abbiamo ascoltato qualche ottimo pezzo jazz.
Per tornare alla discussione di cui sopra, confermo la stupenda bontà acustica delle Ditton 66 (per inciso, io possiedo le Ditton 44 che si avvicinano...molto)e quindi il loro suono naturalissimo e corposo.
L'impianto era costituito da: QUAD II, CROFT Supermicro, Ditton 66 e lettore CDP Marantz CD6000. Un ascolto emozionante e veramente ad alto livello.
In verità l'amico possiede anche altri diffusori come le KLIPSCH Heresy e le JBL L96 che però oramai non ascolta più.

Inevitabilmente alla mia domanda sul perchè non ascoltasse più le altre casse, la risposta è stata lapidaria:
- sono migliori in tutto le Ditton 66. Punto.

In effetti il suono "americano" di certi diffusori non piace un granchè neanche al sottoscritto e poi quando confronti, fai prove ed ascolti appunto qualche altro diffusore, e che diffusori i Celestion, allora ti si apre un mondo da......favola.
Ciao. Andrea
avatar
ferro

Messaggi : 198
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CELESTION Ditton 66 - The Best!

Messaggio Da mattia.ds il Gio Mar 31, 2016 5:28 pm

Nel mio piccolo non posso che confermare.
Ho le "piccole" County, e ogni volta che le ascolto rimango sorpreso dalle loro prestazioni.
Una chiarezza e bellezza in gamma media e alta da far impallidire fior fiore di diffusori moderni ed un basso non profondissimo ma estremamente corretto ed appagante.
Mi verrebbe da dire, gli altri fanno HiFi, le Celestion fanno musica...
avatar
mattia.ds

Messaggi : 163
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CELESTION Ditton 66 - The Best!

Messaggio Da Paolo51 il Lun Apr 18, 2016 2:27 pm

Le Celestion serie Ditton, specialmente le 44 e le 66, sono diffusori " senza tempo ". Non affaticano MAI chi le ascolta ed offrono tutto quello che un ottimo speaker dovrebbe offrire e cioe' la fedele riproduzione del suono!!

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 908
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CELESTION Ditton 66 - The Best!

Messaggio Da arcero il Dom Lug 10, 2016 10:29 am

Vorrei dare al forum le mie impressioni riguardo al pilotaggio e posizionamento delle Celestion Ditton 66.
Ho la I serie , e dopo averle accolte nel mio ambiente d'ascolto ( 4 x 4 ) , ho cominciato ad ascoltarle con l'amplificazione che mi sembrava più adatta : finali Leak tl10.1 - pre Varislope Stereo , cdp Revox b226. Le ho posizionate a circa 1,5 mt dalla parete di fondo ed a circa 1,2 mt dalle parete laterali , ascoltandole senza le pesanti griglie metalliche originali con ancora il tessuto dell'epoca ben conservato.
Da subito hanno mostrato le splendide qualità che le hanno rese famose , ma qualcosa ancora non andava come doveva. L'immagine era troppo spinta in avanti , la centratura delle voci e degli strumenti solisti non era proprio a fuoco , e l'estremo basso un po fuori controllo. Rapidamente cambio amplificazione con la coppia Dynaco ST70 e PAS 3X , quindi maggior potenza con le 4 EL 34 , e cambio la sorgente digitale con il Meridian 506, mantenendo inalterati tutti gli altri parametri. Il risultato è stato da subito sorprendentemente migliorativo sotto tutti gli aspetti : bassi molto meglio controllati , estremo alto più arioso , solo una gamma media meno magica che coi Leak, a conferma che per questi diffusori di razza serve un'amplificazione di almeno 30 watts a valvole, necessaria a controllare l'esuberanza dei poderosi bassi. Ma ancora non ero soddisfatto. Provo allora a modificare il posizionamento , come suggerito : distanza inferiore al mt dal fondo e maggiore distanza tra le casse. Ancora un miglioramento netto. Restava solo da correggere quella sensazione di scarsa precisione avvertita sin dal primo ascolto. Rimonto allora le griglie , anche perché ho pensato che i progettisti Celestion dovevano aver avuto i loro buoni motivi per disegnare un frontale così particolare ,dotato di griglie così pesanti alloggiate ad incasso . Infatti ecco la quadra : ora le 66 si esprimevano al loro massimo , tutto magicamente tornava a posto. Le voci mi sono sembrate più limpide , così come la centratura degli strumenti solisti. A controprova , ho riprovato a rimuovere nuovamente le griglie , avvertendo un decadimento repentino.
Perciò mi sento di consigliare a tutti i possessori di queste fantastiche casse di ascoltarle assolutamente con le griglie montate.
avatar
arcero

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 04.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CELESTION Ditton 66 - The Best!

Messaggio Da Paolo51 il Lun Lug 11, 2016 9:16 am

arcero ha scritto:Vorrei dare al forum le mie impressioni riguardo al pilotaggio e posizionamento delle Celestion Ditton 66.
Ho la I serie , e dopo averle accolte nel mio ambiente d'ascolto ( 4 x 4 ) , ho cominciato ad ascoltarle con l'amplificazione che mi sembrava più adatta : finali Leak tl10.1 - pre Varislope Stereo , cdp Revox b226. Le ho posizionate a circa 1,5 mt dalla parete di fondo ed a circa 1,2 mt dalle parete laterali , ascoltandole senza le pesanti griglie metalliche originali con ancora il tessuto dell'epoca ben conservato.
Da subito hanno mostrato le splendide qualità che le hanno rese famose , ma qualcosa ancora non andava come doveva. L'immagine era troppo spinta in avanti , la centratura delle voci e degli strumenti solisti non era proprio a fuoco , e l'estremo basso un po fuori controllo. Rapidamente cambio amplificazione con la coppia Dynaco ST70 e PAS 3X , quindi maggior potenza con le 4 EL 34 , e cambio la sorgente digitale con il Meridian 506, mantenendo inalterati tutti gli altri parametri. Il risultato è stato da subito sorprendentemente migliorativo sotto tutti gli aspetti : bassi molto meglio controllati , estremo alto più arioso , solo una gamma media meno magica che coi Leak, a conferma che per questi diffusori di razza serve un'amplificazione di almeno 30 watts a valvole, necessaria a controllare l'esuberanza dei poderosi bassi. Ma ancora non ero soddisfatto. Provo allora a modificare il posizionamento , come suggerito : distanza inferiore al mt dal fondo e maggiore distanza tra le casse. Ancora un miglioramento netto. Restava solo da correggere quella sensazione di scarsa precisione avvertita sin dal primo ascolto. Rimonto allora le griglie , anche perché ho pensato che i progettisti Celestion dovevano aver avuto i loro buoni motivi per disegnare un frontale così particolare ,dotato di griglie così pesanti alloggiate ad incasso . Infatti ecco la quadra : ora le 66 si esprimevano al loro massimo , tutto magicamente tornava a posto. Le voci mi sono sembrate più limpide , così come la centratura degli strumenti solisti. A controprova , ho riprovato a rimuovere nuovamente le griglie , avvertendo un decadimento repentino.
Perciò mi sento di consigliare a tutti i possessori di queste fantastiche casse di ascoltarle assolutamente con le griglie montate.

Ottimo commento sulle Ditton 66.
Confermo, le griglie frontali vanno lasciate montate, inoltre i diffusori vanno collocati vicino alla parete posteriore a circa 50/55 cm e vicino a quelle laterali a circa 40/45 cm. ed alzate da terra di circa 10/15 cm.

In merito alla potenza da applicare alle 66, dissento leggermente.
Ovviamente questi diffusori si trovano bene anche con potenze applicate di 25/30 watts ed anche di più.
Però, secondo il mio parere e la mia esperienza pluridecennale, posso confermare l'eccellente responso con elettroniche sia a valvole che a stato solido di minor wattaggio, dell'ordine di 7/8/10 watts. Amplificazioni a valvole di bassa potenza ma di altissima qualità sonica.

Le mie Ditton 66 sono collegate alternativamente a:

- LEAK TL 12 PLUS - 10 watts RMS di potenza massima.
- ROGERS CADET Mk II - 7 watts RMS
- DYNATRON LF-10 A - 10 watts RMS
- LEAK STEREO 30 PLUS -13/15 watts RMS
- ROGERS Baby De-Luxe - 9 watts RMS
.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 908
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: CELESTION Ditton 66 - The Best!

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum