Leak Stereo 20

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da mattia.ds il Sab Ott 29, 2016 2:31 pm



Questi sono i condensatori di accoppiamento, sono degli Icar da 0,22 microF
avatar
mattia.ds

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da mattia.ds il Sab Ott 29, 2016 2:37 pm



E questi sono i condensatori C3 e C5 ( dallo schema a pag. 167 del libro di Pier Paolo sulla Leak).
Sono da 0,1 microF sempre Icar.
Se ne valesse la pena pensavo ai Jensen carta e olio, questi :
https://audio.jensencapacitors.com/products/capalutube/cu-aglead/
visto che i vari Sprague, Ero, Sangamo sono sempre più difficili da reperire.
Cosa ne pensate?



avatar
mattia.ds

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Amadeus il Sab Ott 29, 2016 2:59 pm

mattia.ds ha scritto:

Salve a tutti, vi mando le foto dei componenti del mio Stereo 20 con in vista i condensatori prima coperti con una gomma grigia.
Ho tolto tali gomme perchè volevo capire di che condensatori si trattava. I miei Leak funzionano perfettamente, silenziosissimi, precisi, trasparenti, dinamici, corposi.....
Però...c'è sempre un però, potrebbero funzionare ancora meglio o piuttosto diciamo in maniera più vicina al suono originario, quello con i condensatori TCC montando altri condensatori, magari carta e olio ?

Da quello che si vede è stata rifatta quasi tutta la componentistica. Molte resistenze e molti condensatori sostituiti.
Gli ICAR di segnale sono secondo me in carta/olio, componenti di oltre trent'anni fa e che ancora all'epoca era normale trovare con quella struttura.
Però ti risponderà senz'altro Pier Paolo, è lui il "mago" dei restauri vintage e che conosce molto bene il comportamento dei componenti passivi negli apparecchi d'epoca.
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Paolo51 il Dom Ott 30, 2016 10:58 am

E' come ha sottolineato Amadeus, la componentistica è stata rifatta, quasi tutta.
I condensatori ICAR sono del 1981 ed in carta/olio, buoni caps strutturati bene.
Io alle volte impiego gli ICAR più "vecchi, sempre PIO, paper in oil, degli anni sessanta-settanta ottimamente costruiti.
Esaminando le fotografie postate, noto anche due condensatori FACON, sempre italiani e resistenze ceramiche sui catodi delle 4 EL84 e la resistenza da 100 OHM di filtro, quella bianca.
Inoltre sono stati utilizzati caps catodici, sempre nel circuito di catodo delle EL84 moderni. Sono state lasciate resistenze originali (Morganite) nella parte del circuito d'ingresso mentre sono state impiegate Allen-Bradley, ottime, negli altri punti circuitali.
Infine, sono stati sostituiti gli elettrolitici di filtro, quelli grossi che fuoriescono sul telaio perchè molto probabilmente erano presenti ronzii e hum di fondo.

Detto questo, si potrebbe intervenire sia sui resistori e sia sui caps. Si può fare, insomma, di meglio.
Per esempio, togliere le resistenze ceramiche sui catodi delle EL84 ed utilizzare quattro Allen-Bradley che funzionano veramente in modo eccelso!
Poi, si potrebbero impiegare caps di segnale (0,1 uf.- 0,22 uf.) SANGAMO, ASTROM, ERO, SPRAGUE Vitamin Q in carta / olio oppure gli eccellenti PIO- Russi.
Tutti condensatori originali dell'epoca fine sessanta ed inizio settanta che assicurano un responso spettacolare e vicinissimo agli originali TCC.
Proseguendo, si dovrebbero togliere tutti i caps catodici (EF86-EL84) e mettere gli eccellenti ROE nos d'epoca.
Questo è quello che solitamente faccio io nei miei restauri adoperando componenti d'epoca testati e perfetti.

Al di là dell'appellativo "mago" datomi da Amadeus, un restauro eseguito ad hoc permette ai nostri apparecchi vintage d'epoca di poter essere messi nelle condizioni di funzionare per lungo tempo e di restituire sonorità fantastiche !

P.S. Per quanto concerne i caps JENSEN, posso dire che siano buoni ma sono stati costruiti in questi ultimi anni, niente a che vedere con componenti originali d'epoca !

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da mattia.ds il Dom Ott 30, 2016 2:33 pm

Grazie della spiegazione.
Come pensavo i miei Leak pur suonando splendidamente potrebbero dare ancora di più!
Il problema è la reperibilità di tali componenti, con il rischio, almeno per me,  che non ho esperienza di prendere qualche cantonata.
Ci sono venditori affidabili a cui rivolgersi?
O se magari qualcuno di voi avesse questa componentistica e fosse disposto a vendermela mi contatti in messaggi privati.
Saluti e buona musica.

PS Non so se si riesce a vedere dalle foto, i condensatori più piccoli neri con scritte verdi sono Sprague Atom, come sono?
E le resistenze catodiche da 270 ohm che wattaggio minimo devono avere?
avatar
mattia.ds

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Amadeus il Mer Nov 02, 2016 10:13 am

Gli Sprague-Atom sono condensatori buoni ma di costruzione attuale, non sono perciò gli Sprague Vitamin Q carta/olio d'epoca, difficili da reperire.

L'unico che io conosca che può avere questi pezzi d'epoca originali e funzionanti è senz'altro Pier Paolo ma dubito che li venda.
Lui restaura apparecchi d'epoca, li impiega nei suoi lavori e conosce perfettamente quali di questi componenti debbano essere utilizzati nei vari apparecchi vintage. Comunque puoi sempre chiedere.

Quando ho avuto bisogno di qualche restauro, l'ho fatto fare a lui senza perdere tempo e con la sicurezza del lavoro fatto da un esperto e bene.
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Paolo51 il Sab Nov 05, 2016 11:14 am

Amadeus ha scritto:Gli Sprague-Atom sono condensatori buoni ma di costruzione attuale, non sono perciò gli Sprague Vitamin Q carta/olio d'epoca, difficili da reperire.

L'unico che io conosca che può avere questi pezzi d'epoca originali e funzionanti è senz'altro Pier Paolo ma dubito che li venda.
Lui restaura apparecchi d'epoca, li impiega nei suoi lavori e conosce perfettamente quali di questi componenti debbano essere utilizzati nei vari apparecchi vintage. Comunque puoi sempre chiedere.

Quando ho avuto bisogno di qualche restauro, l'ho fatto fare a lui senza perdere tempo e con la sicurezza del lavoro fatto da un esperto e bene.

Effettivamente i componenti d'epoca sono difficili da reperire e poi occorre saperli "trovare", conoscere cioè quelli che possano ancora funzionare e quelli più adatti nei vari apparecchi vintage.
Per esempio, sui Radford come il finale stereo STA-15 oppure STA-25 venivano utilizzati condensatori di segnale in polipropilene tipo WIMA, ecc.
Con quei componenti i Radford "suonano" benissimo! Se sostituiamo i caps con altri in carta/olio od in poliestere, il responso cambia e non è detto che sia migliore. Non basta, perciò, acquistare componenti passivi ottimi ma sapere quali di essi saranno quelli giusti.

Ovviamente io ho acquistato, selezionato, reperito nel tempo componenti originali dell'epoca.

Un lavoro di ricerca che dura oramai da oltre 30 trent'anni...quindi è facile immaginare che impieghi tali pezzi su richiesta nei lavori che eseguo per amici e conoscenti.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

stereo 20 con hum ! hummm...

Messaggio Da BornKing il Sab Nov 12, 2016 10:32 am

Ciao a tutti,
leggendo la risposta di Pierpaolo mi sembra di capire che quel ronzio o hum di fondo ,dipenda in particolare dagli elettrolitici di filtro.
Il mio stereo 20 l'ho comprato già restaurato da un rivenditore Inglese non più di tre anni fa... mentre il pre varislope è stato restaurato
da Pierpaolo.  Quindi la mia domanda è: ma un restauro ad hoc,quanto dovrebbe durare? E' normale che dopo tre anni si presenti il ronzio?
Oppure  è dipeso dal venditore Inglese ,che ha svolto un lavoro approssimativo? O ancora, l'umidità ,che mediamente a casa mia è del 67%, potrebbe
influire negativamente su alcuni componenti?





avatar
BornKing

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 22.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Paolo51 il Sab Nov 12, 2016 11:46 am

Un restauro fatto bene deve durare sempre, di più....!

Non può non andare bene dopo tre anni.

Detto questo, se avverti ronzio o Hum, esso dipende quasi sempre dagli elettrolitici di filtro. Non sempre però.
Da quello che vedo dalle tue foto, sono stati scollegati gli elettrolitici di filtro originali e aggiunti nuovi caps, quattro per la precisione.
Due sul primo filtro a PI-GRECO e due sul secondo filtro, valore 33 microfarad, almeno da quello che leggo su di un condensatore.

Quindi?
I casi sono due: o gli elettrolitici aggiunti non sono di valore corretto (alle misure forse presentano capacità più elevate) oppure la causa del ronzio/hum è un'altra, da ricercare da qualche altra parte del circuito.
Inoltre gli elettrolitici di filtro devono essere saldati "a massa" in modo corretto, possibilmente sull'effettiva massa del telaio.
L'umidità non c'entra.
Noto anche caps di segnale in carta/olio russi, che funzionano bene.
Ma alle misure andranno bene?
Altra cosa da evidenziare sono le 4 resistenze di catodo delle 4 EL84: non mi piacciono molto, molto meglio 4 ALLEN-BRADLEY nos originali.
Anche la resistenza da 100 OHM di filtro, non mi soddisfa: o si mette una buona resistenza robusta ceramica da 5 watts (Royal) oppure una eterna ALLEN-BRADLEY ad impasto di carbone.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da BornKing il Sab Nov 12, 2016 1:51 pm

Grazie Pierpaolo, la resistenza ceramica l'ho messa, per il resto mi piacerebbe tanto un restauro veramente ad hoc, fatto da te, ma la spedizione del finale mi preoccupa. Penso che te lo porterò di persona,insieme ad un mio secondo varislope ,anch'esso da restaurare. Nel frattempo pensi che usare il finale nonostante un pò di hum di fondo, potrebbe portare ad un guasto o danneggiare qualcosa?
Questo è il Varislope completamente originale che ho da parte,  Smile





avatar
BornKing

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 22.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Paolo51 il Dom Nov 13, 2016 9:20 am

BornKing ha scritto:Grazie Pierpaolo, la resistenza ceramica l'ho messa, per il resto mi piacerebbe tanto un restauro veramente ad hoc, fatto da te, ma la spedizione del finale mi preoccupa. Penso che te lo porterò di persona,insieme ad un mio secondo varislope ,anch'esso da restaurare. Nel frattempo pensi che usare il finale nonostante un pò di hum di fondo, potrebbe portare ad un guasto o danneggiare qualcosa?
Questo è il Varislope completamente originale che ho da parte,  Smile






Penso che un poco di ronzio o di hun di fondo non danneggi nulla. E' solamente fastidioso.

Il Varislope che hai postato in fotografia è tutto originale ed in ottimo stato di conservazione. Bello !
Per quanto riguarda il restauro dello Stereo 20, ti posso dire che si può intervenire in modo corretto e sicuro.
Ciao e saluti dal cuore...LEAK...!

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da costino175 il Ven Dic 16, 2016 5:25 pm

Ho acquistato il Varislope Stereo e lo Stereo 20 alcuni mesi fa, tuttavia erano afflitti da una serie di problemi all'ascolto che poi Pier Paolo ha verificato dipendere da componentistica originale ormai fuori uso o nuova ma con valori non esatti. Dopo un accurato restauro, e qui lo ringrazio, ora ascolto l'accoppiata con le mie B&W DM4 e penso che siano la migliore amplificazione passata in casa mia, e ne sono passate....... Le DM4 sono uscite da una specie di letargo e si rivelano veramente eccellenti, oserei dire eccezionali, dimostrando, grazia ai Leak, doti inaspettate. Che goduria! Presto li proverò con le AR 3a, e sicuramente se ne sentiranno delle belle.
Grazie Pier Paolo

costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Paolo51 il Mar Dic 20, 2016 11:00 am





Leak Stereo 20


Leak Stereo 20 e Varislope Stereo, una coppia eccellente in quanto a sonorità!

La coppia Leak dell'amico Carlo, il nostro forumer costino175, è stata appena restaurata dal sottoscritto ed ora fa bella mostra di sè nella sua sala d'ascolto.
Il finale Stereo 20 Leak è collegato ad una splendida coppia di B&W DM4 dal suono potente, trasparente e corposo.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da costino175 il Mar Dic 27, 2016 7:43 pm

Bene, dopo avere installato e ascoltato a lungo lo Stereo 20 con il suo Varislope Stereo ho fatto alcune prove modificando i selettori di impedenza. Ci sono regole da seguire oppure ci si può basare soltanto sul risultato sonoro? Le mie B&W DM4 hanno un'impedenza piuttosto alta, ma con un minimo di 4 ohm in gamma mediobassa. Mi pare che l'uscita a 4 ohm dia i risultati migliori. Avete fatto altre esperienze?

costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Amadeus il Mer Dic 28, 2016 11:35 am

Le B&W DM4 con il loro tweeter Celestion HF1300 e gli altri altoparlanti di assoluta qualità, sono diffusori ancora oggi bensuonanti, in tutta la gamma audio.
E pensare che sono state introdotte nel 1972 !!
L'impedenza nominale è di 8 ohm e quindi il plug del finale Stereo 20 andrebbe posizionato su questa impedenza.
Come sempre, però, occorre fare prove e riprove e se hai avvertito un leggero miglioramento a 4 ohm, allora vuol dire che "suonano" bene proprio con questo assetto.
Io posiziono sempre l'impedenza sul valore dichiarato dal diffusore ma alle volte qualche prova l'ho fatta con i miei Leak TL 25 Plus su altri valori, compreso quello di 16 ohm.
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da costino175 il Mer Gen 11, 2017 9:09 pm

Finalmente sono riuscito a ricomporre l'impianto con Varislope e Stereo 20 restaurati da Pier Paolo e le AR3a. Dopo un paio di giorni neri (quando le AR restano ferme per mesi poi hanno bisogno di una scrollatina di qualche giorno per suonare) è ricomparso il sole, e che sole! Il timbro dell'insieme è praticamente perfetto, grande dinamica, scena acustica ampia, bassi profondi e ampi. In più c'è un'assoluta mancanza di costrizione del suono e della fatica di ascolto (elementi decisivi per un'ottima qualità di riproduzione). Insomma un impianto esemplare, almeno per me.

costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Amadeus il Dom Gen 29, 2017 8:43 am

costino175 ha scritto:Finalmente sono riuscito a ricomporre l'impianto con Varislope e Stereo 20 restaurati da Pier Paolo e le AR3a. Dopo un paio di giorni neri (quando le AR restano ferme per mesi poi hanno bisogno di una scrollatina di qualche giorno per suonare) è ricomparso il sole, e che sole! Il timbro dell'insieme è praticamente perfetto, grande dinamica, scena acustica ampia, bassi profondi e ampi. In più c'è un'assoluta mancanza di costrizione del suono e della fatica di ascolto (elementi decisivi per un'ottima qualità di riproduzione).  Insomma un impianto esemplare, almeno per me.

Hai descritto molto bene il suono riprodotto della coppia Leak, e che coppia di elettroniche!
Oltre alle qualità oggettive ben riconoscibili degli apparecchi Leak, quello che rimane un loro punto di forza notevole è l'assenza della cosiddetta "fatica di ascolto".
Elemento importante e decisivo, come hai detto, per una riproduzione del suono naturale.
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Paolo51 il Ven Mar 31, 2017 4:41 pm



Leak Stereo 20


Il condensatore di segnale - Importante e fondamentale !!


Il ruolo che riveste il condensatore di segnale negli amplificatori a valvole e non solo.

Quello che vedete in fotografia è uno dei 4 caps da sostituire nel Leak Stereo 20 di un mio conoscente.
Come si può notare, esso presenta fuoriuscita di liquido solidificato nel tempo.
Occorre fare un replacement con altri condensatori che siano efficienti e non in "perdita".
Non si devono lasciare componenti fuori tolleranza ed in perdita. No

N.B.

in perdita significa che il condensatore lascia passare ad un capo, quello collegato alla griglia delle valvole finali di potenza, una certa tensione continua. Non deve assolutamente lasciar filtrare nessuna tensione...pena un arrossamento con conseguente rottura dei tubi e danno al trasfo di uscita.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Amadeus il Dom Apr 02, 2017 9:08 am

Paolo51 ha scritto:

Leak Stereo 20


Il condensatore di segnale - Importante e fondamentale !!


Il ruolo che riveste il condensatore di segnale negli amplificatori a valvole e non solo.

Quello che vedete in fotografia è uno dei 4 caps da sostituire nel Leak Stereo 20 di un mio conoscente.
Come si può notare, esso presenta fuoriuscita di liquido solidificato nel tempo.
Occorre fare un replacement con altri condensatori che siano efficienti e non in "perdita".
Non si devono lasciare componenti fuori tolleranza ed in perdita.  No

N.B.

in perdita significa che il condensatore lascia passare ad un capo, quello collegato alla griglia delle valvole finali di potenza, una certa tensione continua. Non deve assolutamente lasciar filtrare nessuna tensione...pena un arrossamento con conseguente rottura dei tubi e danno al trasfo di uscita.

Esattamente Pier Paolo, hai fatto bene ancora una volta a sottolineare questo fatto.

Molti riparatori lasciano alcuni condensatori originali di segnale e sostituiscono solamente altri componenti. Non sanno quello che fanno.
E soprattutto, come hai detto giustamente, non sanno i danni che fanno !

Ovviamente occorre saper impiegare componenti all'altezza di quelli originali Very Happy
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Paolo51 il Gio Giu 01, 2017 8:35 am


Leak Stereo 20 -1964




Esemplare del 1964 in grey metallic colour con valvole Mullard datate Balckburn RX1 - 1964 in eccellente stato di conservazione.

Il proprietario è un nostro nuovo lettore e questo Stereo 20 è uno dei più belli transitati sul mio banco.

"Suonava" già bene così come era quando mi è arrivato però evidenziava qualche piccolo difetto di precisione timbrica e di trasparenza nonchè un piccolo hum di fondo.
Era già stato oggetto di qualche intervento alcuni anni fa in Inghilterra dove è stato acquistato.

Dopo la "cura" è tornato a splendere come il sole attraverso sonorità veramente eccezionali.

Sonorità musicali che fanno di questo piccolo gioiello Leak un ever-green mondiale!!

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da mattia.ds il Gio Giu 01, 2017 5:02 pm

Più si ascolta lo Stereo 20, magari accompagnato da un Varislope o un Point One, più ci si chiede quale senso abbia lo svenarsi in acquisti da svariate migiaia di euro sul nuovo...
Leak già 50/60 anni fa aveva raggiunto lo stato dell'arte....
avatar
mattia.ds

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Paolo51 il Sab Giu 03, 2017 8:05 am




LEAK STEREO 20


Fantastico layout interno - La grande scheda in bachelite dei componenti.

Questa è la scheda su cui sono montati i vari componenti del Leak Stereo 20, resistenze e condensatori, completamente pronta per il montaggio ed il lavoro di restauro.
Come si può notare dalla fotografia, il layout ed il cablaggio interno sono di notevole fattura.

Cablaggio misto - in aria e scheda - che la Leak e pochi altri erano in grado di proporre nelle loro elettroniche.
Nulla a che vedere con cablaggi di tipo americano e men che meno con quelli di moderne elettroniche a valvole, dove vengono utilizzati schede in PCB e piattine per computers!!

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Leak Stereo 20

Messaggio Da Sandro V il Mar Giu 13, 2017 9:44 pm

Saluti a tutti.
Quello in foto nel post del 01 giu sembrerebbe il mio.
Ora suona veramente bene , in coppia con il suo Varislope II, il lavoro eseguito è stato estremamente utile e riuscito.
Tirano fuori sfumature e dettagli splendidi, anche cd o lp che ascolto da una vita rivelano particolari mai sentiti prima  o forse non venivano proposti così bene.

Sandro V

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 13.06.17

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da ferro il Ven Giu 16, 2017 8:56 am

Sandro V ha scritto:Saluti a tutti.
Quello in foto nel post del 01 giu sembrerebbe il mio.
Ora suona veramente bene , in coppia con il suo Varislope II, il lavoro eseguito è stato estremamente utile e riuscito.
Tirano fuori sfumature e dettagli splendidi, anche cd o lp che ascolto da una vita rivelano particolari mai sentiti prima  o forse non venivano proposti così bene.

Benvenuto nel forum!

Splendido apparecchio il tuo Leak Stereo 20 che ho visto in foto.

Anche il colore nero metallizzato è stupendo.

Concordo sulle magiche sfumature e dettagli proposti da questo favoloso apparecchio che dimostra un'attualità sorprendente!

Saluti Leakisti...
avatar
ferro

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Leak Stereo 20

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum