Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Pagina 5 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Sab Ott 24, 2015 4:49 pm

Da un altro forum di vintage-scettici......………..L'HiFi vintage (anni '60 e '70) è oggetto di collezionismo, perché gli audiofili sono vecchiotti e sognano di comprarsi il Sansui o il Marantz dei tempi del liceo, inarrivabile per la loro paghetta, e che il padre, che ascoltava Claudio Villa sulla fonovaligia Lesa, non gli volle comprare.
Questo ha fatto schizzare verso l'alto i prezzi di tutto quello che suona (o dovrebbe suonare) di quell'epoca……….[/i]

Ma, si possono scrivere IDIOZIE come questa? !!

Direi proprio di NO !!

Queste considerazioni sugli apparecchi del passato, del vintage VERO, di quello buono insomma, sono l’ennesima prova dei vari pregiudizi che i soliti cretini hanno in mente. Evidentemente non hanno mai ascoltato bene un impianto vintage come si deve e vogliono pontificare sempre e comunque, a prescindere, come diceva TOTO’.
A prescindere esiste tutta la stupidità dell’appassionato che crede di sapere tutto ed invece non conosce una…beata mazza.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da ferro il Lun Ott 26, 2015 10:35 am

Paolo51 ha scritto:Da un altro forum di vintage-scettici......………..L'HiFi vintage (anni '60 e '70) è oggetto di collezionismo, perché gli audiofili sono vecchiotti e sognano di comprarsi il Sansui o il Marantz dei tempi del liceo, inarrivabile per la loro paghetta, e che il padre, che ascoltava Claudio Villa sulla fonovaligia Lesa, non gli volle comprare.
Questo ha fatto schizzare verso l'alto i prezzi di tutto quello che suona (o dovrebbe suonare) di quell'epoca……….[/i]

Ma, si possono scrivere IDIOZIE come questa? !!

Direi proprio di NO !!

Queste considerazioni sugli apparecchi del passato, del vintage VERO, di quello buono insomma, sono l’ennesima prova dei vari pregiudizi che i soliti cretini hanno in mente. Evidentemente non hanno mai ascoltato bene un impianto vintage come si deve e vogliono pontificare sempre e comunque, a prescindere, come diceva TOTO’.
A prescindere esiste tutta la stupidità dell’appassionato che crede di sapere tutto ed invece non conosce una…beata mazza.

Hai pienamente ragione e sottoscrivo tutto quanto hai detto.
I soliti cretini imperversano dovunque, non solo nel settore audio hi-fi. Purtroppo bisogna abituarsi all'idea che esistono e che sono sempre pronti a sparare caz...te.
Quel forum dove hai letto quelle "cose" lo conosco, è un covo di arroganti e ignoranti !
avatar
ferro

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Sab Ott 31, 2015 10:32 am

E' così, come dici tu, ferro, è proprio...un covo di arroganti....

Il problema, comunque, non è controbattere quello che scrivono su altri lidi web perchè al sottoscritto non interessa per nulla.
Daltronde chi ha orecchio per ascoltare buona musica, capisce molto bene da solo quello che dico oramai da oltre trent'anni !
Gli apparecchi a valvole del passato, i diffusori, i giradischi sono a portata di mano, esistono ed ognuno può ancora ascoltarli e farsi un'idea ben precisa del loro valore sonico.
Il problema serio, invece, è l'ostentata ignoranza ed arroganza di un Paese che non vuol capire come funzionino veramente le...cose, in tutti i campi.
Per esempio, faccio una digressione alla discussione, dicendo che se così non fosse, non avremmo una classe politica come quella che abbiamo, una classe politica che infatti è stata votata da un consistente numero di elettori !!
Non avremmo in questo benedetto Paese persone che evadono a tutto spiano a danno di quelli che invece pagano. Non avremmo i soliti furbetti che credono di fare tutto e di più. Ecc., ecc.

Ritornando a noi ed al nostro vintage vero, l'unica cosa che veramente conti è l'ascolto, fregandosene totalmente delle varie discussioni o prese di posizione.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Gio Nov 19, 2015 5:09 pm



LEAK TL 12 Plus, che meraviglia !!


Rifacciamoci gli occhi, pardon gli orecchi, con l'eccellente suono di questo delizioso amplificatore Leak.
In evidenza, le valvole EL84 PHILIPS con la loro magica luce calda e il doppio-triodo phase splitter G.E.C. 12AT7.


Fotografia inviata dall'amico Adriano, possessore dei Leak TL 12 Plus, del Leak Stereo 20 ed ovviamente grande estimatore del suono LEAK.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Sab Nov 21, 2015 5:21 pm

SIAMO ALLE SOLITE !

C'è gente che vuole acquistare apparecchi vintage dell'epoca d'oro dell'hi-fi e non vuole spendere troppo; come se il vintage, quello buono, fosse una robetta con cui giocare e basta.
Non hanno capito che gli apparecchi del passato buoni costano il giusto e suonano molto bene. E poi, non costano certamente delle follie come gli apparecchi attuali, la maggior parte dei quali sono NON SUONA COSI' BENE COME i nostri amati "vecchietti".

Ma allora, penso, perchè ci si ostina a cercare fra il vintage (vero) e non si compera qualcosa di nuovo?
E' proprio vero che Il vintage non è per TUTTI !!

La frase sotto riportata la dice lunga di quello che in giro si scrive e si pensa. Meditate.


......Il vintage costa troppo……questo succede con molto dell'hifi vintage. Ma poi SE si vuol vendere bisogna farlo al prezzo giusto…….
Non essendo esperto del marchio AR, proprio per questo chiedo un aiuto……..


Ma perchè, esiste un prezzo giusto, e chi lo dice ?

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Amadeus il Lun Nov 23, 2015 9:42 am

...........Ma allora, penso, perchè ci si ostina a cercare fra il vintage (vero) e non si compera qualcosa di nuovo?
E' proprio vero che Il vintage non è per TUTTI !!
............

E già, perchè si vuole comperare a tutti i costi qualcosa del passato e non si vuole spendere quasi nulla? Bella domanda.
La maggior parte degli appassionati conosce superficialmente qualcosa degli anni settanta, ottanta e novanta, come la produzione giapponese o americana, e quindi pensa di dover spendere pochissimo per quegli apparecchi che sono vecchi, forse non funzionano bene, ecc. e che in effetti sono mal suonanti (vedi i Mc Intosh della metà dei settanta, mamma mia..........).
Non conosce affatto, invece, la vera produzione degli anni cinquanta e sessanta, quella che conta e che vede marchi come Tannoy, Wharfedale, Garrard, Thorens, Leak, Quad, Radford, Marantz, ecc.,ecc.,ecc., essere ancora oggi fra i migliori componenti per riprodurre musica!
Tutto quì...
Occorre informarsi, leggere, conoscere attentamente tutto quello che è il vintage che conta, quello vero come lo ha chiamato più volte P.Paolo.
Ciao.
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Ven Nov 27, 2015 4:01 pm

DAHLQUIST DQ - 10







_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Amadeus il Sab Dic 05, 2015 8:13 am

Paolo51 ha scritto:

DAHLQUIST DQ - 10







Ottimi diffusori. Ho posseduto per qualche anno, alla fine degli anni ottanta, le Dahlquist collegate ad una coppia di finali a valvole Mentmore 100 con tubi EL34 e preamp CROFT Micro. Il suono era bello, potente e molto realista. Ho un bellissimo ricordo !

avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da ferro il Mer Dic 16, 2015 8:42 am

Amadeus ha scritto:...........Ma allora, penso, perchè ci si ostina a cercare fra il vintage (vero) e non si compera qualcosa di nuovo?
E' proprio vero che Il vintage non è per TUTTI !!
............

E già, perchè si vuole comperare a tutti i costi qualcosa del passato e non si vuole spendere quasi nulla? Bella domanda.
La maggior parte degli appassionati conosce superficialmente qualcosa degli anni settanta, ottanta e novanta, come la produzione giapponese o americana, e quindi pensa di dover spendere pochissimo per quegli apparecchi che sono vecchi, forse non funzionano bene, ecc. e che in effetti sono mal suonanti (vedi i Mc Intosh della metà dei settanta, mamma mia..........).
Non conosce affatto, invece, la vera produzione degli anni cinquanta e sessanta, quella che conta e che vede marchi come Tannoy, Wharfedale, Garrard, Thorens, Leak, Quad, Radford, Marantz, ecc.,ecc.,ecc., essere ancora oggi fra i migliori componenti per riprodurre musica!
Tutto quì...
Occorre informarsi, leggere, conoscere attentamente tutto quello che è il vintage che conta, quello vero come lo ha chiamato più volte P.Paolo.
Ciao.

Sottoscrivo tutto quello che hai detto. Ciao. Andrea
avatar
ferro

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Ven Apr 01, 2016 9:25 am



B&W  D M 6


B&W DM6 - Legendary speakers - 1976

Questo diffusore apparso sul mercato a metà anni Settanta, è costruito con una forma atipica, molto originale. Impiega 3 altoparlanti con concetti innovativi per l'epoca.
Il diffusore fu disegnato da Kenneth Grange e presto gli fu affibbiato il nomignolo di: Pregnat Penguin, ossia pinguino incinta.
Il grande woofer è costituito da materiale in Bextrene plastic, un materiale all'epoca comune in Inghilterra ma raro, per esempio, in America.
Il mid-range è un altoparlante da 6" costruito dalla DuPont in materiale Kevlar con un fattore interno di smorzamento (damping) estremamente alto.
Il DM6 fu il primo diffusore ad impiegare il Kevlar nei suoi altoparlanti.

Il tweeter è  un Dome-tweeter di 3/4 di pollice.
Il mobile si presenta con una costruzione inusuale ed abbastanza complessa.
Alcuni sostengono che occorrano oltre 50 watts RSM per far funzionare correttamente il DM6. Secondo la mia esperienza, NO.
Provato più volte con alcuni dei miei amplificatori a valvole d'epoca, posso affermare che il DM6 si è sempre comportato bene, con frequenza basse estese e potenti, una buona gamma media ed una trasparente gamma alta.
Ci vogliono "watts" buoni, molto buoni come per esempio quelli prodotti dai Leak TL 12 PLUS oppure dai Rogers RD JUNIOR od ancora da un Radford STA-15.

Questi sono finali vintage VERI che possono far esprimere a qualsiasi diffusore virtù inimmaginabili.




P.S.
Chi mi conosce, sa bene quanto apprezzi ed ami i diffusori di scuola Inglese, più di quelli americani.
E quindi anche le B&W, ma non tutte, anzi pochissimi diffusori di questo storico marchio.
Ebbene le DM6 sono fra i pochi speakers B&W che mi piacciono per via del loro suono coinvolgente.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Amadeus il Mar Apr 05, 2016 7:01 pm

Paolo51 ha scritto:

B&W  D M 6




B&W DM6 - Legendary speakers - 1976

Questo diffusore apparso sul mercato a metà anni Settanta, è costruito con una forma atipica, molto originale. Impiega 3 altoparlanti con concetti innovativi per l'epoca.
Il diffusore fu disegnato da Kenneth Grange e presto gli fu affibbiato il nomignolo di: Pregnat Penguin, ossia pinguino incinta.
Il grande woofer è costituito da materiale in Bextrene plastic, un materiale all'epoca comune in Inghilterra ma raro, per esempio, in America.
Il mid-range è un altoparlante da 6" costruito dalla DuPont in materiale Kevlar con un fattore interno di smorzamento (damping) estremamente alto.
Il DM6 fu il primo diffusore ad impiegare il Kevlar nei suoi altoparlanti.

Il tweeter è  un Dome-tweeter di 3/4 di pollice.
Il mobile si presenta con una costruzione inusuale ed abbastanza complessa.
Alcuni sostengono che occorrano oltre 50 watts RSM per far funzionare correttamente il DM6. Secondo la mia esperienza, NO.
Provato più volte con alcuni dei miei amplificatori a valvole d'epoca, posso affermare che il DM6 si è sempre comportato bene, con frequenza basse estese e potenti, una buona gamma media ed una trasparente gamma alta.
Ci vogliono "watts" buoni, molto buoni come per esempio quelli prodotti dai Leak TL 12 PLUS oppure dai Rogers RD JUNIOR od ancora da un Radford STA-15.

Questi sono finali vintage VERI che possono far esprimere a qualsiasi diffusore virtù inimmaginabili.




P.S.
Chi mi conosce, sa bene quanto apprezzi ed ami i diffusori di scuola Inglese, più di quelli americani.
E quindi anche le B&W, ma non tutte, anzi pochissimi diffusori di questo storico marchio.
Ebbene le DM6 sono fra i pochi speakers B&W che mi piacciono per via del loro suono coinvolgente.

Le DM6 producono frequenze medio - basse e basse notevoli.
E' vero, confermo quello che ha scritto P.Paolo, se collegate ad ottimi finali a valvole storici, esprimono sonorita' molto coinvolgenti.
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da costino175 il Sab Apr 09, 2016 7:40 pm

Ciao a tutti
Dopo le AR 3a e le Celestion 44 è entrata nella mia collezione una coppia di B&W dm4. I primi assaggi, pur in mancanza di una coppia di stand di giusta altezza (in costruzione) lasciano intravvedere un suono molto molto interessante, con frequenze medioalte stupende e un basso che, pur poco voluminoso rispetto a diffusori più grandi, risulta molto esteso. A presto posterò impressioni più meditate.

costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da costino175 il Dom Apr 17, 2016 9:37 pm

Bene, dopo un maquillage approfondito presso un amico restauratore che ha riportato i mobili al nuovo, la costruzione di due supporti di adeguata altezza (45 cm) e un rirodaggio di una trentina di ore ecco le conclusioni:
Risposta in frequenza molto estesa sia in alto, grazie all'ottimo- supertweeter, sia in basso, dove il woofer si estende in maniera interessante per il diametro e le dimensioni della cassa. Il punto di forza di questi diffusori risiede nella gamma medioalta, a volte con partiture vocali particolarmente bene incise ci si dimentica di ascoltare una riproduzione, così come con cd di musica barocca, veramente a suo agio con le DM4. Bellissimi pianoforte e clavicembalo, il violino solo è particolarmente reale. Se vogliamo cercare i limiti dobbiamo rivolgerci alla gamma bassa, che si vorrebbe a volte più profonda e armonica. L'orchestra sinfonica è buona me un poco ridotta in scala, così come l'organo. In definitiva un diffusore che si può trovare a prezzi veramente popolari e che offre una raffinata musicalità. Da evitare incisioni aspre che non saranno perdonate.

costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Mer Mag 25, 2016 12:33 pm

Leak - Rogers

Ho letto una discussione su VHF dove secondo me, e ancora una volta purtroppo, si sono scritte sciocchezze!!

Come si fa a scrivere:
........il Leak Stereo 20.........."suona" in maniera confusa, con poca trasparenza sui medio alti, ecc.,ecc.!!!
E' stata fatta una prova ed un confronto con il Rogers Cadet II ed il risultato e' stato a favore del piccolo Rogers.
Ora, i casi sono due, premesso che entrambi "suonino" benissimo:
gli amplificatori non erano in condizioni ottimali oppure chi ha ascoltato e fatto questa prova E' SORDO !!

Non c'e' altra spiegazione......e questo lo dico con cognizione di causa perche' i due apparecchi, cosi' come tanti altri, li possiedo da decenni e di esperienza con questi vintage ne ho accumulata veramente tantissima.
Prima di fare affermazioni assolutistiche.......sarebbe bene riflettere!




_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Amadeus il Mer Mag 25, 2016 4:21 pm

Paolo51 ha scritto:Leak - Rogers

Ho letto una discussione su VHF dove secondo me, e ancora una volta purtroppo, si sono scritte sciocchezze!!

Come si fa a scrivere:
........il Leak Stereo 20.........."suona" in maniera confusa, con poca trasparenza sui medio alti, ecc.,ecc.!!!
E' stata fatta una prova ed un confronto con il Rogers Cadet II ed il risultato e' stato a favore del piccolo Rogers.
Ora, i casi sono due, premesso che entrambi "suonino" benissimo:
gli amplificatori non erano in condizioni ottimali oppure chi ha ascoltato e fatto questa prova E' SORDO !!

Non c'e' altra spiegazione......e questo lo dico con cognizione di causa perche' i due apparecchi, cosi' come tanti altri, li possiedo da decenni e di esperienza con questi vintage ne ho accumulata veramente tantissima.
Prima di fare affermazioni assolutistiche.......sarebbe bene riflettere!



A prescindere dal confronto fra apparecchi d"epoca estremamente ben suonanti, non si può" banalizzare un risultato all'"ascolto totalmente soggettivo, oltretutto non controllato.
Ho apparecchi Leak ed ho avuto apparecchi Rogers ed altri ed ascolto anche con Quad e Radford e posso dire che il suono Leak sia straordinariamente limpido, trasparente e ben equilibrato.
Come hai detto tu, P.Paolo, gli apparecchi (Leak in questo caso) non erano in condizioni buone oppure chi ha fatto le prove ha problemi di sordita'.
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Gio Mag 26, 2016 10:54 am

D'accordo con te, Amadeus, l'ascolto non era CONTROLLATO!
Quindi un ascolto SBAGLIATO!

Non si possono fare confronti fra apaprecchi con circuitazioni diverse, trasformatori di uscita differenti e soprattutto con componentistica DIVERSA.

Il punto è proprio questo, la componentistica diversa.
Il Rogers Cadet II, come tutti i Rogers degli anni Sessanta (quelli prima avevano componenti differenti) impiega condensatori di segnale in POLIPROPILENE.
Il Leak Stereo 20 impiega condensatori molto più costosi in CARTA/OLIO.

Sono questi componenti i più critici e quelli che imprimono al segnale amplificato le varie sonorità. Ora quelli in Polipropilene sono eterni e difficilmente perdono il loro valore mentre i Carta/Olio perdono le loro caratteristiche dopo molti anni, per via di tanti fattori e non ultimo il fatto che all'interno ci sia olio che tende ad indurirsi/seccarsi. Però è proprio la struttura di questi caps che dona un suono magico alle elettroniche a tubi.
E quì stiamo parlando di apparecchi che hanno oltre 50 anni !!

Poi ci sono le resistenze, sono state controllate?

Quindi NON SI POSSONO FARE CONFRONTI fra apparecchi non controllati.

.......i due apparecchi sono come mamma li ha fatti...........?!?!? Appunto....!

La cosa più difficile, e che molti pseudo riparatori-restauratori-pasticcioni NON fanno, è proprio quella di reperire componenti il più possibile originali dell'epoca, che abbiano valori, caratteristiche e tolleranze uguali. Ci sono e occorre saperli individuare e montare. Altrimenti.........accadono e si scrivono castronerie/cazzate come quelle lette.
SENZA PAROLE!



_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da ferro il Ven Mag 27, 2016 7:40 am

Forse uno SPOTTONE a favore del piccolo Rogers perchè lo deve vendere?
Direi proprio di si.
No No No Suspect Suspect Suspect

Ciao e buoni ascolti con LEAK !
avatar
ferro

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Gio Giu 02, 2016 9:50 am

ferro ha scritto:Forse uno SPOTTONE a favore del piccolo Rogers perchè lo deve vendere?
Direi proprio di si.
No  No  No  Suspect  Suspect  Suspect

Ciao e buoni ascolti con LEAK !

Senza FORSE !!
In alcuni fora, succede anche questo...purtroppo.
E' uno dei tanti motivi del perchè io non scriva più da anni su VHF.

Saluti dal vintage VERO.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da mattia.ds il Gio Giu 02, 2016 12:04 pm

Mi spiace ma devo contraddirvi, le persone che hanno fatto il confronto Rogers Leak le conosco e la prova è stata fatta usando i miei Leak prestati per l' occasione.
Ovviamente non condivido la descrizione data al suono dei Leak, ma non posso che accettare l' opinione per cui il Rogers viene preferito ai Leak. Ogni giudizio è sempre personale ed insindacabile.
Un ultima precisazione i Rogers NON sono in vendita.
avatar
mattia.ds

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Gio Giu 02, 2016 1:28 pm

Ognuno puo' fare tutti i confronti che vuole e preferire quello che vuole. Non e' questo il problema che ho sollevato. Il problema è, lo ripeto, che ci sono considerazioni OGGETTIVE da cui non si puo' prescindere perche' non sono vere.

Gli apparecchi devono essere in grado di funzionare al 100% e devono avere componentistica giusta. Se il risultato e' stato quello descritto sul forum VHF, allora il Leak Stereo 20 non era IN ORDINE.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Amadeus il Sab Giu 04, 2016 8:09 am

Paolo51 ha scritto:Ognuno puo' fare tutti i confronti che vuole e preferire quello che vuole. Non e' questo il problema che ho sollevato. Il problema è, lo ripeto, che ci sono considerazioni OGGETTIVE da cui non si puo' prescindere perche' non sono vere.

Gli apparecchi devono essere in grado di funzionare al 100% e devono avere componentistica giusta. Se il risultato e' stato quello descritto sul forum VHF, allora il Leak Stereo 20 non era IN ORDINE.

Esatto. Si alimentano infatti falsità più o meno palesi.
Esiste una parte di appassionati che vogliono acquistare apparecchi d'epoca e credono di poterli ascoltare nel loro assetto originale, cioè come erano quando sono usciti dalla fabbrica e poi.....poi fanno i confronti......
Viceversa ce ne sono altri che pasticciano o fanno pasticciare gl apparecchi da tecnici "occasionali" senza alcuna esperienza sul vintage oppure da persone che non sono pratiche con la componentistica dell'epoca.
Ogni apparecchio, invece, possiede le proprie caratteristiche ed i componenti passivi, per esempio, sono molto importanti nel risultato sonoro generale.
Come ha spiegato molto bene P.Paolo, i Leak, i QUAD II ed tanti altri montavano all'epoca condesatori in carta e olio, eccezionali, mentre i Rogers come altri apparecchi (vedi i Marantz) condensatori in polipropilene o poliestere, totalmente differenti.
Il suono è diverso e se non si interviene a dovere sulla componentistica, il risultato è quello descritto in questa discussione.
Anche se io vorrei sapere e vedere lo stato delgi apparecchi......prima di qualsiasi conclusione affrettata.
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Ven Lug 29, 2016 8:39 am





ELECTRO VOICE - SENTRY 3

Ieri ho ascoltato da un appassionato della mia zona le Electro Voice Sentry 3, restaurate e messe in ordine da poter funzionare al meglio.
Era parecchio tempo che non ascoltavo questi diffusori americani di fine anni Settanta.
Abituato al suono inglese dei grandi diffusori dell'epoca d'oro dell'hi-fi, sono rimasto perplesso.
Non mi hanno entusiasmato, infatti, più di tanto.

Il suono riprodotto era molto buono ma la...magia di una Wharfedale Airedale, di una Tannoy York o di una Celstion Ditton 66,non c'era!!

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Amadeus il Mer Ago 17, 2016 9:33 am

Paolo51 ha scritto:



ELECTRO VOICE - SENTRY 3

Ieri ho ascoltato da un appassionato della mia zona le Electro Voice Sentry 3, restaurate e messe in ordine da poter funzionare al meglio.
Era parecchio tempo che non ascoltavo questi diffusori americani di fine anni Settanta.
Abituato al suono inglese dei grandi diffusori dell'epoca d'oro dell'hi-fi, sono rimasto perplesso.
Non mi hanno entusiasmato, infatti, più di tanto.

Il suono riprodotto era molto buono ma la...magia di una Wharfedale Airedale, di una Tannoy York o di una Celstion Ditton 66,non c'era!!

E no, la magia di Tannoy, Celestion, Wharfedale, ossia i grandi sistemi storici del recente passato, non appartiene alle Electro Voice Sentry 3. Anche io le ho ascoltate diverse volte.  
Il loro suono appartiene alla scuola "americana", un suono molto potente, corposo e penetrante, non poco penetrante. Troppo penetrante...
Quando in un diffusore ci sono...le trombe...allora il suono diventa troppo "sparato" sulle alte frequenze. E' difficile progettare un sistema a trombe che sia veramente equilibrato, secondo me, ed alla fine si rischia di ascoltare un suono per niente fedele. Poi occorre disporre di una amplificazione veramente ad hoc e molto equilibrata.
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Mar Set 13, 2016 9:03 am



CONRAD - JOHNSON MV - 50



Amplificatore stereo del 1986

Ottimo finale stereofonico del periodo della rinascita delle valvole.
Si può considerare vintage ma non d'epoca.

Finito di revisionare e di mettere a punto per conto di un conoscente, il Conrad-Johnson MV-50 ha evidenziato un buon equilibrio a tutte le frequenze ed un'ottima corposità in gamma medio-bassa.
50 watts massimi di potenza RMS.





Costruito molto bene, con uno splendido telaio in alluminio satinato, l'amplificatore è molto critico nella messa a punto del BIAS, ovvero della tensione che regola le quattro valvole EL34 di potenza. E' munito di una regolazione di BIAS molto sofisticata con circuiti operazionali comparativi che tengono "sotto controllo" la tensione corretta per le valvole di potenza.
E' munito di quattro LED che all'atto dell'accensione si illuminano di rosso e che dopo una mezz'ora circa si spengono uno alla volta. Occorre tarare i circuiti, formati da diodi raddrizzatori, altrimenti la corrente di riposo sale alle stelle con conseguente usura e "morte" delle EL34!

L'esemplare che mi hanno portato, era stato controllato da un laboratorio specializzato di Roma.
Ebbene questo laboratorio non aveva praticamente fatto nulla, non capendoci niente ne di Bias ne di tarature ne di quello che fossero i problemi dell'apparecchio !! E dire che questo laboratorio della Capitale, conosciuto, effettua riparazioni e revisioni proprio su apparecchi a valvole...

Il Conrad-Johnson MV-50 si è comportato bene alle misure:

- Tempo di salita - 5,5 micro secondi - non eccezionale ma buono.
- Distorsione armonica ottimale - 0,23% a 50 watts - 0,19% a 10 watts.
- Risposta in Frequenza - 10 Hz. - 62 KHz.
- Sensibilità - 0,8 Volts a 50 wattas di potenza

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Amadeus il Gio Set 15, 2016 9:47 am

Ormai gli apparecchi di oltre trent'anni fa come il Conrad-Johnson MV 50, si possono considerare vintage e, come hai giustamento detto nella tua disamina, non sono però come quelli d'epoca.
Altri cablaggi, altri componenti ed altre costruzioni.
Ho visto la regolazione del Bias a led rossi che dovevano spegnersi quando il finale era arrivato al corretto punto di lavoro. Un sistema congengato per facilitare la regolazione.
Di Conrad Johnson ne ho ascoltati un paio, oramai più di vent'anni fa. Era, se non sbaglio, un pre PV-10 ed un finale MV-55, un poco più potente dell'MV-50.
Suonavano bene ed avevo notato una grande estensione in gamma media e bassa, come hai scritto.
In quanto alle frequenze alte e altissime, non mi avevano impressionato molto; meglio gli apparecchi d'epoca-vintage come i Leak ed i Radford.
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum