Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Pagina 12 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12

Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da robyroadster il Mar Set 25, 2018 6:57 pm

Lo Stereo 20 che hai portato è da vetrina, l'hai fatto riverniciare?
avatar
robyroadster

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 29.05.18

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Mar Set 25, 2018 7:08 pm

robyroadster ha scritto:Lo Stereo 20 che hai portato è da vetrina, l'hai fatto riverniciare?

No, anzi si potrebbe pulire e lucidare al meglio. Ma ho lasciato una certa...patina...del tempo passato!

Pensa che la Leak poneva negli apparecchi quattro / cinque strati di vernice, vernice che ancora oggi resiste al tempo.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 1077
Data d'iscrizione : 10.05.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da robyroadster il Mar Set 25, 2018 7:35 pm

Caspita ma non si vede un segnetto bella fortuna trovarne in quelle condizioni!
Le valvole sul tavolo erano in vendita? Selezionate da te? Di che tipo zommando non riesco a leggere.
Quali delle tue pubblicazioni sono in italiano?
avatar
robyroadster

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 29.05.18

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Mer Set 26, 2018 8:20 am

robyroadster ha scritto:Caspita ma non si vede un segnetto bella fortuna trovarne in quelle condizioni!
Le valvole sul tavolo erano in vendita? Selezionate da te? Di che tipo zommando non riesco a leggere.
Quali delle tue pubblicazioni sono in italiano?

Le valvole erano un quartetto di EL84 MULLARD d'epoca - usate con ottima efficienza -, un quartetto di EL84 EH russe nuove, tutte selezionate dal sottoscritto.

In merito ai miei libri, sono tutti in italiano tranne The Hi-Fi's Golden Age in inglese ma con oltre 500 immagini di apparecchi.



_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 1077
Data d'iscrizione : 10.05.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Gio Set 27, 2018 4:43 pm



Marantz 7 + Quad II


Un'accoppiata vincente !!
Marantz 7 a valvole e Quad II, ovvero una coppia dal suono straordinario sia per dettaglio, definizione, corposità delle medio-basse frequenze,potenza della gamma bassa e ariosità generale.

Dopo oltre 60 anni di attività, questo preamp e questi amplificatori di potenza riescono ad essere attualissimi in...barba....ai blasonati e ipercostosi sistemi odierni!

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 1077
Data d'iscrizione : 10.05.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da robyroadster il Ven Set 28, 2018 7:22 am

Peccato che i marantz 7 e 8b siano molto rari e abbiano una quotazione veramente molto alta rispetto a Leak e Quad, anche se sono costruiti in maniera impeccabile. Il suono rispetto a questi è così superiore?

Cosa ne pensate delle repliche che se non ricordo male sono state riproposte negli anni 90? Ce n'è una un vendita a 2500€ a Roma è una quotazione corretta?
avatar
robyroadster

Messaggi : 59
Data d'iscrizione : 29.05.18

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da costino175 il Ven Set 28, 2018 2:27 pm

Non conosco le differenze tra Marantz, Leak e Quad, possiedo Leak e Rogers, ma a mio parere una replica per quanto ben fatta e ben suonante manca del fascino dell'originale.

costino175

Messaggi : 192
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 66
Località : Loano

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Ven Set 28, 2018 4:24 pm

La quotazione degli apparecchi Marantz non dipende solo dal fatto che siano eccellenti pre-finali ma riflette anche il costo che avevano all'epoca.

Se pensiamo che il Marantz 7 insieme al cabinet costava, nel 1960, 264+25 dollari ed il finale 8B, nel 1959,  264 dollari, allora possiamo capire il valore che possedevano.
Attualizzati oggi, tenuto conto della svalutazione, del cambio dollaro-lira, del cambio lira-euro, il Marantz 7 avrebbe un prezzo di 180.000 euro e l'8B di 163.000 euro!!

In merito al loro valore musicale ed alla loro eccellente qualità, posso dire che questi apparecchi appartengano all'eccellenza hi-fi assoluta.

Nel mio post sopra, però, io mi riferivo al Marantz 7 che considero il miglior preamp mai costruito.

Invece considerando solamente gli amplificatori, i LEAK, i QUAD II, i RADFORD, i DYNACO,ed altri non hanno niente da invidiare al Marantz 8B.
Messi a confronto un Radford STA-15, LEAK TL 12.1, TL 10,1, TL 25 PLUS, QUAD II, BEAM-ECHO DL7-35, ARMSTRONG A-10, ROGERS SENIOR, LOWTHER L 18-S, HEATHKIT W-4 AM, DYNACO ST-70 ed altri eccellenti finali con il MARANTZ 8B, ebbene essi hanno sempre prodotto responsi musicali di assoluto livello qualitativo !!

REPLICHE
Le repliche non mi hanno mai convinto ed anche le repliche del MARANTZ 7 + 8B fatte a suo tempo non mi piacciono.
SUONANO molto meglio gli originali !!

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 1077
Data d'iscrizione : 10.05.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da ferro il Lun Ott 01, 2018 3:13 pm

Paolo51 ha scritto:

SINTONIE HI-FI - RIMINI 21-22-23 Settembre 2018




La postazione di SUONO con l'esposizione dei miei libri e a lato il leggendario LEAK Stereo 20 !







Reduce dalla due giorni della manifestazione Sintonie hi-fi che si sta svolgendo nello splendido Palacongressi di Rimini, devo sottolineare come l'affluenza nella giornata di oggi, sabato, sia stata molto alta.
Ebbene tutti gli appassionati che ho incontrato sia ieri che oggi e che sono transitati nella postazione di SUONO mi hanno manifestato la loro passione per il vintage hi-fi. Non solo, ma la maggior parte possiede apparecchiature vintage come QUAD, Leak, Radford, Rogers, Marantz, Mc Intosh,Celestion, ecc.
Hanno ascoltato le varie sale allestite e poi mi hanno riferito della magia........degli ascolti VINTAGE !!

Meditate.........meditiamo........!

Vero, ho parlato anche io con alcuni appassionati che erano presenti nelle sale d'ascolto e, alla fine, il discorso verteva sempre sugli apparecchi vintage a valvole.
Sulla loro qualità oggettiva e sulla loro assenza di "fatica d'ascolto". Dopo più di 50/60 anni siamo ancora quì a parlare dei vintage hi-fi. Una ragione ci sarà.

Ho ammirato lo Stereo 20 in esposizione, veramente bello....( e ben suonante!).
avatar
ferro

Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 10.05.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Lun Ott 15, 2018 9:56 am

..........Ma secondo voi, in quegli anni, quando sono stati prodotti i Leak, Rogers, Quad e compagnia bella, i progettisti erano depositari di una Scienza oramai perduta e quindi non più replicabile,  o c'è qualcosa di sbagliato nell'approccio progettuale di tutto quello che da li a qualche anno sarebbe stato prodotto?

Oggi abbiamo materiali e risorse progettuali infinitamente migliori rispetto a quel periodo, eppure ci emozioniamo e proviamo miglior piacere con questi vecchi apparati. Qualcosa non torna........



Siamo alle...solite...!
Quando qualcuno inizia a parlare di vintage hi-fi come LEAK, QUAD, ROGERS,MARANTZ,ecc. la maggior parte degli interventi sono ....ad cazzum.......!!

E' quello che capita di leggere su qualche forum italiano e solo italiano dove l'ignoranza impera ed è dura a morire.
In altri fora stranieri non accade. Come mai?

L'ottusità degli appassionati ITALIANI (appassionati... poi è un  termine non appropriato) è molto grande ed i pregiudizi sono scalfiti su una pietra.
Come si fa a sostenere che "......oggi abbiamo materiali e risorse progettuali infinitamente migliori rispetto a quel periodo.....", e chi l'ha detto? Forse questo signore conosce i materiali di quel periodo e quelli di oggi ed è in grado di fare comparazioni tecniche? BOH !?!?

Ho riportato le quattro righe sopra perchè, secondo me, sono il termometro della cultura italica. Mi dispiace essere polemico però è così.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 1077
Data d'iscrizione : 10.05.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Amadeus il Lun Ott 15, 2018 5:15 pm

Paolo51 ha scritto:..........Ma secondo voi, in quegli anni, quando sono stati prodotti i Leak, Rogers, Quad e compagnia bella, i progettisti erano depositari di una Scienza oramai perduta e quindi non più replicabile,  o c'è qualcosa di sbagliato nell'approccio progettuale di tutto quello che da li a qualche anno sarebbe stato prodotto?

Oggi abbiamo materiali e risorse progettuali infinitamente migliori rispetto a quel periodo, eppure ci emozioniamo e proviamo miglior piacere con questi vecchi apparati. Qualcosa non torna........



Siamo alle...solite...!
Quando qualcuno inizia a parlare di vintage hi-fi come LEAK, QUAD, ROGERS,MARANTZ,ecc. la maggior parte degli interventi sono ....ad cazzum.......!!

E' quello che capita di leggere su qualche forum italiano e solo italiano dove l'ignoranza impera ed è dura a morire.
In altri fora stranieri non accade. Come mai?

L'ottusità degli appassionati ITALIANI (appassionati... poi è un  termine non appropriato) è molto grande ed i pregiudizi sono scalfiti su una pietra.
Come si fa a sostenere che  "......oggi abbiamo materiali e risorse progettuali infinitamente migliori rispetto a quel periodo.....", e chi l'ha detto? Forse questo signore conosce i materiali di quel periodo e quelli di oggi ed è in grado di fare comparazioni tecniche? BOH !?!?

Ho riportato le quattro righe sopra perchè, secondo me, sono il termometro della cultura italica. Mi dispiace essere polemico però è così.

Che dire...hai ragione in pieno!
Le persone che si reputano appassionati di hi-fi dovrebbero ascoltare e provare tanta..."roba buona vintage" prima di sentenziare.
Invece, come dici tu, si limitano a pensare (è un vero limite mentale, questo) che gli apparecchi nuovi debbano essere per forza meglio dei vecchi.
Per non parlare dei diffusori eccellenti degli anni sessanta e settanta. Insuperati ancora oggi !

La tecnologia in campo elettronico ha fatto passi significativi in questi ultimi 30 - 40 anni? Non credo proprio...se, per esempio, si sono copiati schemi, circuiti e valvole di 50-60 anni fa.
E questo è un dato certissimo e non chiacchiere al vento.
avatar
Amadeus

Messaggi : 354
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da ferro il Mar Ott 16, 2018 8:05 am

Quoto, totalmente.
In questo Paese si parla troppo e si fanno troppo pochi fatti!
Si parla senza conoscenza, ahimè, e non si legge nulla. Tutti si abbeverano su internet (soprattutto perchè è gratis) credendo sia la Verità assoluta ma non è vero.

Ho letto anche io la discussione sul Leak Stereo 20 e sono rimasto incredulo dagli interventi postati sempre fuori tema.

Mi viene da sorridere quando leggo che il nome LEAK è stranoto (dalle parole testuali di un forumer) quando 20 o 30 anni fa nessuno ne parlava e nessuno sapeva nulla del marchio.
Solamente P.Paolo (Ferrari) alla fine degli anni ottanta è stato il primo a descrivere sulla rivista STEREO le virtù degli apparecchi Leak mentre tutte le altre riviste e gli appassionati conoscevano o avevano sentito parlare solo di AR, Thorens, McIntosh, Marantz, Harman-Kardon e forse Dynaco e forse qualche altro nome americano. Di LEAK zero porto zero...
Di produzione inglese neanche l'ombra!
avatar
ferro

Messaggi : 237
Data d'iscrizione : 10.05.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Mer Ott 17, 2018 3:13 pm

ferro said

:
...... "Mi viene da sorridere quando leggo che il nome LEAK è stranoto (dalle parole testuali di un forumer) quando 20 o 30 anni fa nessuno ne parlava e nessuno sapeva nulla del marchio.
Solamente P.Paolo (Ferrari) alla fine degli anni ottanta è stato il primo a descrivere sulla rivista STEREO le virtù degli apparecchi Leak mentre tutte le altre riviste e gli appassionati conoscevano o avevano sentito parlare solo di AR, Thorens, McIntosh, Marantz, Harman-Kardon e forse Dynaco e forse qualche altro nome americano. Di LEAK zero porto zero...
Di produzione inglese neanche l'ombra!"


Ti ringrazio ferro per aver ricordato come il sottoscritto sia stato il primo in Italia a parlare di LEAK qualcosa come 30 anni fa; e non solo di Leak ma degli apparecchi vintage hi-fi in generale.
Le riviste all'epoca non parlavano minimamente di vintage hi-fi inglese ed invece io curavo già una rubrica chiamata GOLD CLASSIC sula rivista STEREO.
Siamo alla fine degli anni ottanta !!
Dopo, molto tempo dopo, anche Audio Review sull'onda del nascente interesse per il vintage iniziò a descrivere apparecchi del passato.

Fa veramente sorridere che oggi si affermi che il nome LEAK....... sia stranoto....

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 1077
Data d'iscrizione : 10.05.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da maridel2018 il Gio Ott 18, 2018 2:15 pm

........Ti ringrazio ferro per aver ricordato come il sottoscritto sia stato il primo in Italia a parlare di LEAK qualcosa come 30 anni fa; e non solo di Leak ma degli apparecchi vintage hi-fi in generale.
Le riviste all'epoca non parlavano minimamente di vintage hi-fi inglese ed invece io curavo già una rubrica chiamata GOLD CLASSIC sula rivista STEREO.
Siamo alla fine degli anni ottanta !!
Dopo, molto tempo dopo, anche Audio Review sull'onda del nascente interesse per il vintage iniziò a descrivere apparecchi del passato.

Fa veramente sorridere che oggi si affermi che il nome LEAK....... sia stranoto........


_________________________________________________________

Quanto scritto sopra è verissimo.
Ho iniziato a conoscere e ad amare gli apparecchi LEAK attraverso gli articoli di Pier Paolo nei lontani anni novanta.
Non mi era mai capitato di leggere qualcosa su questo storico brand.
Avevo letto di QUAD, poche cose a dire il vero, di McIntosh, di Marantz.

Poi, dopo aver speso soldi, tanti soldi, in apparecchiature moderne che cambiavo spesso perchè non mi soddisfacevano ecco il grande salto nel vintage buono, quello che è affidabile e che, contro tutti i pregiudizi, è in grado di riprodurre una qualità musicale che altri componenti moderni non riescono a fare.

Il mio primo Leak è stato lo Stereo 20. Un dolcissimo e musicale finale di potenza ancora oggi insuperato secondo il mio parere. Poi via, via altre elettroniche Leak fino ad arrivare al mio fantastico Stereo 50. Ed inoltre anche una splendida coppia di Leak TL 10 Point-One.

Marino
avatar
maridel2018

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 17.10.18

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da mattia.ds il Gio Ott 18, 2018 5:42 pm

Condivido pienamente il giudizio sullo Stereo 20, trasparenze e musicalità senza fine, ma per ora i TL10 per me rimangono un sogno...
Complimenti e benvenuto.
avatar
mattia.ds

Messaggi : 230
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 49
Località : padova

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da maridel2018 il Ven Ott 19, 2018 8:37 am

mattia.ds ha scritto:Condivido pienamente il giudizio sullo Stereo 20, trasparenze e musicalità senza fine, ma per ora i TL10 per me rimangono un sogno...
Complimenti e benvenuto.

Grazie del benvenuto.

Lo Stereo 20 l'ho tenuto per una decina di anni. Grande suono Leak !
Ero alla ricerca di un amplificatore con le valvole EL34, valvole che mi piacciono molto, e mi si è presentata l'occasione di reperire un Leak Stereo 50.
Un amplificatore molto raro che cercavo da tempo.
Non potendo tenere tutto, ho dovuto "sacrificare" il Leak Stereo 20, a malincuore.
Posso dire, però, che lo Stereo 50 sia il "fratello maggiore" dello Stereo 20, medesima naturalezza e medesimo suono...Leak !!

Anche la mia coppia di TL 10 Point-One è fantastica. Piloto i finali con il Point One Stereo debitamente revisionato e con valvole EF86 Mullard. La sinergia è perfetta ed il suono prodotto è di grande qualità musicale.
Ciao, Marino
avatar
maridel2018

Messaggi : 15
Data d'iscrizione : 17.10.18

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Amadeus il Lun Ott 22, 2018 8:48 am

Benvenuto Marino nel "covo" degli appassionati di vintage hi-fi.
Il vero posto dove discutere seriamente di apparecchi d'epoca ancora oggi molto, molto ben suonanti. Forse l'unico forum di vintage hi-fi sulla...piazza.
Guardate infatti la discussione sul Leak Stereo 20 apparsa su di un altro forum (sempre...quello, ovviamente) dove è andata a finire. In me....da.

Eccellente il tuo Leak Stereo 50 che ho ascoltato diverse volte a casa di Pier Paolo.
Quello che mi ha impressionato di questo finale di potenza è stata la naturalezza unita alla grande musicalità.
Quando si cresce in potenza, e lo Stereo 50 arriva circa ad una 30a di watt, non sempre si ottiene un buon responso sonico anzi moltissimi amplificatori diventano "duri" e la compressione del suono si sente, eccome!

Formidabili anche i tuoi Leak TL 10.1
avatar
Amadeus

Messaggi : 354
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da liedolo6 il Ven Nov 23, 2018 3:23 pm

Ciao a tutti, non scrivo molto, ma vi seguo sempre con passione, non so se questo e' il posto giusto pertanto e chiedo nel caso scusa anticipatamente, ma nell'ambito dei miei ascolti vintage, unitamente a Quad Leak Rogers, Ditton Tannoy e qunt'altro, vi volevo chedere se avete un opinione in merito ai diffusori prodotti nel corso degli anni da Joe Akroyd, di Royd Audio.

Io ho avuto modo di ascoltare diversi diffusori da lui prodotti nel corso degli anni , dalle classiche e ultrafamose MInstrel alle Abbot, appassionandomi ai piccoli ma massicci bookself, ed in particolare le Merlin e le Sintra 2 oltre alle The Herald queste ultime tre tuttora in mio possesso.

Da ex possessore delle piccole rogers, devo dire che i tre modelli in mio possesso ad un prezzo n-volte piu' piccolo mi hanno dato delle sensazioni molto buone, anzi, qualitativamente le reputo anche migliori, per completezza in basso.

Se avete esperienze in merito e voleste condividerle, ve ne sarei molto grato.

Saluti

Paolo
avatar
liedolo6

Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 03.03.17
Età : 54
Località : veneto

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da liedolo6 il Mar Nov 27, 2018 8:41 am

In effetti le Royd in italia non sono molto conosciute, o meglio si conoscono solo le Minstrel, pero' penso sia un vero peccato, perche', in particolare nei piccoli bookself, Akroyd ha fatto molto bene a mio avviso......
avatar
liedolo6

Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 03.03.17
Età : 54
Località : veneto

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Mar Nov 27, 2018 4:48 pm

Royd Audio Loudspeakers


Fonte: sito-web Royd Audio – UK

La Royd Audio e i suoi diffusori sono stati una "gemma" sottovalutata dell'industria britannica Hi-Fi.
Ogni coppia di casse acustiche è stata costruita a mano da Joe Akroyd a Telford, nel Regno Unito dai primi anni 80 fino all'inizio del 21° secolo.
Durante questo periodo, Joe Akroyd ha prodotto molti diffusori unici ed eccezionali, che sono rimasti nel cuore dei loro proprietari ed Il rammarico, semmai, è venuto solo a coloro che li hanno venduti.




ROYD ABBOTT



ROYD MINSTREL



ROYD AUDIO - Breve Storia


La Royd Audio è stata fondata nel 1980, il capo Joe Akroyd nei primi anni 60 era coinvolto nella progettazione e produzione di altoparlanti Maxman.
Akroyd progetta, produce e migliora il monomero di polistirene per il cono dei bassi Andium e Axion per migliorare la qualità del suono.
Nel 1970, Akroyd entra a far parte di Wharfedale come responsabile di produzione e progettazione, dei difusori Denton, Linton, Melton, Triton, Doredale.
A metà degli anni 70, entra nella Decca e riorganizza il dipartimento e lo sviluppo di una nuova serie di altoparlanti Decca.
Nel 1980, la Racal acquista Decca. Per raggiungere il suo ideale, Akroyd acquista le attrezzature per altoparlanti Decca. Nasce così la Royd Audio.

La sede della Royd si trova a Telford, UK, vicino al Galles, circondata dalla bellissima campagna circostante.
È una piccola azienda, pochi dipendenti, ma può garantire che i loro prodotti siano di alto livello.
La ditta inizia a concentrarsi sui woofer da cinque pollici, in cabinet di volume da 7 litri di alta qualità e nella produzione di piccoli altoparlanti.
Questi diffusori sono progettati per essere posizionati vicino alla parete e sono dotati di accordo REFLEX brevettato da Akroyd, in modo molto efficace.
In seguito, la Royd ha introdotto con successo una gamma di diffusori da pavimento come i Minstrel e gli Abbott.

The final cut

Intorno al 2002, Joe Akroyd inizia a pensare al suo pensionamento, essendo in attività dagli anni settanta.
Dopo due lunghe trattative di vendita della ditta, che non hanno dato risultati, alla fine del 2003 i negoziati proseguono con la ditta Phonography, ma a questo punto Joe Akroyd ha già in parte demolito i suoi macchinari più importanti e si è trasferito lontano dal suo laboratorio.

Senza questi  macchinari indispensabili per la produzione, per la Phonography non è stato possibile continuare la produzione di altoparlanti Royd Audio.
Tuttavia, all'inizio del 2004 è stato siglato un accordo e la Phonography ha acquistato tutti le rimanente apparecchiature, lasciando che Joe Akroyd si ritirasse definitivamente e quindi che rimanesse fuori dal settore Hi-Fi.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 1077
Data d'iscrizione : 10.05.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da liedolo6 il Mer Nov 28, 2018 11:25 am

Grazie, P.Paolo
Conosco bene il sito Royd Audio, dove in effetti ci si puo' fare un idea precisa di tutta la produzione e dell'evoluzione dagli anni 80 al 2000.

Avendo potuto provare/ascoltare diversi diffusori della casa dalle Abbot alle Minstrel fino alle Sintra 2 alle Merlin ed alle The Herald, devo dire che a mio modesto parere, il cavallo di battaglia di Akroyd sono i piccoli monitor a due vie, non ho trovato la stessa empatia con i diffusori da pavimento come abbot e minstrel, la qualita' dei bookself specie delle piccole Merlin e' per me molto alta, sono di un'apertura e musicalita' e capacita' di riproduzione neutrale, che raramente ho riscontrato.

Insomma, son diventato un fan di Akroyd Very Happy
avatar
liedolo6

Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 03.03.17
Età : 54
Località : veneto

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Mer Nov 28, 2018 5:24 pm

Ho inserito un pò di Storia perchè, come dici tu, i diffusori ROYD non sono conosciuti in Italia.
Non ho mai ascoltato le piccole ROYD, monitor a due vie.
Ho ascoltato anni fa le ROYD Minstrel da pavimento.

Le avevo collegate ai miei Leak TL 10.1 e devo dire che il suono era molto piacevole.
Come tutte le casse, devono essere posizionate correttamente in ambiente per "suonare" bene.

Il suono era abbastanza neutro con un ottimo equilibrio in tutta la gamma audio.

Qualcosa si trova ancora a prezzi decisamente bassi.


_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 1077
Data d'iscrizione : 10.05.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 12 di 12 Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum