MULLARD, The Master Valve

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Paolo51 il Mer Lug 30, 2014 10:49 am


 
Mullard, The Master Valve in Audio !
 
La ditta Mullard con sede a Blackburn, Inghilterra, ha rappresentato per oltre 40 anni un riferimento assoluto in campo audio per la progettazione e fabbricazione di valvole termoioniche di altissima qualità. Ancora oggi possiamo usufruire di questi tubi impiegandoli in elettroniche sia vintage che attuali ottenendo sempre, e lo sottolineo, prestazioni straordinarie!
Fino dagli anni Trenta, la Mullard si è distinta in campo internazionale per la sua serietà nonchè per la sua affidabilità. Ha immesso sul mercato valvole leggendarie come la EF40, EF36, EF37-A, EL84, EL34, ECC83, ECC82, ECC81, EL37,e tantissimi altri tubi di notevole qualità sonica.
Ha anche progettato prototipi di preamplificatori ed amplificatori ad alta fedeltà proprio per testare le proprie valvole, unità amplificatrici, queste, destinate ad essere un riferimento per altri costruttori come per esempio Beam-Echo, STERN, Spectone.
Chi acquistava Mullard all'epoca, sapeva benisismo di acquistare qualità ed affidabilità e non per niente quasi tutti i costruttori di hi-fi negli anni Cinquanta e Sessanta impiegavano nei propri apparecchi valvole MULLARD. I nomi leggendari dell'Audio come Leak, Rogers, Armstrong, Beam-Echo, Acoustical-QUAD, PYE, Radford, si servivano di valvole Mullard e della sua capillare assistenza tecnica.

Mullard 5-20 Amplifier

Un progetto di finale monofonico di altissima qualità costruito dalla Mullard fu il Mullard 5-20.
Questo amplificatore presentava una potenza di uscita in Circuito Ultralineare di 20 watts RMS ed utilizzava valvole finali EL34.
Il tubo EL34 era uno dei migliori tubi per audio mai costruiti. La dissipazione di anodo si attestava a 25 watts permettendo ad un push-pull di EL34 di poter elargire una potenza “ideale” per pilotare senza criticità qualsiasi carico. Questa valvola fu presentata dalla Mullard, che ne deteneva tutti i diritti di progettazione, nel 1952 ed era la versione successiva di un’altra “grande” valvola di successo per amplificazioni audio: la EL37 Mullard.
E così, nel 1955, la EL34 conosce una fama internazionale significativa con la presentazione di un nuovo circuito ed il relativo prototipo di amplificatore, elaborato come detto dalla stessa Mullard per evidenziare le notevoli prestazioni del nuovo tubo di potenza, alla fiera “National Radio Show” di Londra.
Il circuito è lo storico e famosissimo Mullard 5-20 che impiega un pentodo EF86 in ingresso, un doppio-triodo ECC83 quale invertitore di fase e driver, una coppia di pentodi in push-pull in Ultralineare di pentodi EL34 ed infine un doppio diodo raddrizzatore GZ34.
 
Paolo
 
continua...
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Paolo51 il Mer Lug 30, 2014 3:13 pm



Mullard !
The Best tubes in Audio

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Paolo51 il Mer Lug 30, 2014 3:20 pm


 
Mullard 5-20 Amplifier  -  Circuito
 
Questo schema amplificatore rappresenta uno dei migliori circuiti per bassa frequenza mai realizzati al mondo. La Mullard lo progettò attorno alla nuova valvola EL34 proprio per risaltarne, come si è detto, le virtù soniche.
Molte ditte famose adottarono questo schema elettrico nei propri amplificatori hi-fi. Qualche nome illustre:
 
MARANTZ Model 8 B
MARANTZ Model 2
MARANTZ Model 5
RADFORD MA15 - MA25
RADFORD STA15 - STA25
BEAM-ECHO DL7-35 - Serie AVANTIC


Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Paolo51 il Gio Lug 31, 2014 8:57 am



Coupled Directly Stage

Perchè è importante questo tipo di circuito, ovvero l'accoppiamento diretto fra il primo ed il secondo stadio dell'amplificatore?

Il primo stadio del circuito prevede l’accoppiamento diretto fra la placca del primo tubo EF86 e la griglia del secondo tubo ECC83, phase-splitter.
Lo scopo di questo collegamento elettrico è quello di minimizzare lo spostamento di fase delle basse frequenze dell'amplificatore e di migliorare la stabilità alle basse frequenze quando viene applicata la controreazione.
La conseguenza di questo fatto è evidente e si può riassumere brevemente in questo:
un amplificatore a bassa frequenza che preveda il coupled directly stage offre un responso sonico eccellente alle basse frequenze, diverso da altri tipi di circuito convenzionali. E si sente!

Paolo

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Paolo51 il Lun Ago 04, 2014 5:04 pm



BEAM - ECHO Avantic DL7-35 -Fantastic Sound!

Questi splendidi e rarissimi finali monofonici Beam-Echo DL7-35 fanno parte della mia collezione e sono in grado di riprodurre musicalità infinita!
Sono l'esatta versione del Mullard 5-20, la versione commerciale costruita dalla Beam-Echo della famosa Serie AVANTIC.
I finali sono gli unici esemplari che ricalcano filologicamente il circuito Mullard 5-20. La potenza si attesta sui 20 watts RMS per mezzo delle valvole finali EL34 Mullard. Il Beam Echo fu presentato nel 1956.

Paolo

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Paolo51 il Dom Set 14, 2014 8:49 am



Beam - Echo AVANTIC  DL7-35


Ecco un esempio di amplificatore hi-fi disegnato e progettato per poter offrire la massima qualità audio possibile. Il circuito elettrico, come riportato precedentemente, è il MULLARD 5-20 ed è in grado di far esprimere alle valvole EL34 tutta la loro incredibile bontà sonica!
Un esempio di finale otrtimamente costruito come non se ne vedono più...in giro.
Nel Beam-Echo DL7-35 troviamo veramente tutti i canoni classici della buona amplificazione e tutti i requisiti che si sono persi strada facendo, negli anni, i costruttori attuali o del recente passato, i quali colpevolmente hanno scopiazzato male schemi e soluzioni tecniche "antiche".
Non sono riusciti, per meglio dire, a fare qualcosa di meglio.
Questa non è una critica ma una constatazione oggettiva
.
Anche i trasformatori, specialmente quelli importantissimi di uscita, non raggiungono oggi la superba qualità tecnica di marchi come PARTRIDGE, HINCHLEY, GARDNERS, HADDON, ovvero l'eccellenza assoluta!
Sono loro i principali artefici del buon suono di un apparecchio a valvole.
Cosa che non accade, per esempio, su tanti amplificatori di costruzione italiana che cercano "disperatamente" di trovare la quadratura sonica del cerchio e men che meno di costruzione cinese che per lo più sono giocattolini con cui ascoltare al massimo l'IPOD.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Paolo51 il Sab Ott 04, 2014 10:34 am



MULLARD GZ32

La perfezione della struttura Mullard !

La valvola GZ32 Mullard, raddrizzatrice di tensione, è uno degli esempi di eccelsa qualità, sublime tecnica, geometrie ottimali nella struttura, affidabilità notevole nel tempo,ecc,ecc.
Quando tanti e tanti anni fa (ancora ragazzo), mi resi conto della qualità delle valvole Mullard, allora capii una cosa importante: quella era l'essenza oggettiva di valvola termoionica VERA !!

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Paolo51 il Mer Nov 12, 2014 3:04 pm



MULLARD ECC83 - Made in Great Britain

Serie I 63 - Codice BOL3


Valvole eccellenti dotate di una struttura perfetta.
Sonorità sconosciute alla totalità delle valvole ECC83 costruite oggi!

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da ferro il Gio Giu 11, 2015 4:18 pm

Tutti ricercano valvole di qualità audio e Mullard, Telefunken, RCA, Philips, Siemens e tante altre possiedono grandissima qualità. Sono valvole d'epoca costruite benissimo, affidabili e, dalla mia esperienza, posso dire che suonino in modo impeccabile.
Oggi si costruiscono ancora valvole ma esse non arrivano (come sostengono molti appassionati) alla super bontà di quelle antiche.
Tuttavia ho provato tubi di provenienza russa, le EL84 Reflector e come discusso in un altro post, queste valvole funzionano bene e producono suoni alquanto buonIU.
Sarà perchè le ho impiegate nei miei Lek TL 12 Plus che sono eccellenti amplificatori? Ciao, Andrea.
avatar
ferro

Messaggi : 200
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Paolo51 il Ven Giu 12, 2015 9:09 am

ferro ha scritto:Tutti ricercano valvole di qualità audio e Mullard, Telefunken, RCA, Philips, Siemens e tante altre possiedono grandissima qualità. Sono valvole d'epoca costruite benissimo, affidabili e, dalla mia esperienza, posso dire che suonino in modo impeccabile.
Oggi si costruiscono ancora valvole ma esse non arrivano (come sostengono molti appassionati) alla super bontà di quelle antiche.
Tuttavia ho provato tubi di provenienza russa, le EL84 Reflector e come discusso in un altro post, queste valvole funzionano bene e producono suoni alquanto buonIU.
Sarà perchè le ho impiegate nei miei Lek TL 12 Plus che sono eccellenti amplificatori? Ciao, Andrea.

Caro Andrea, la tua riflessione e la tua domanda sono interessanti.
E' sicuramente vero che possiedi finali mono Leak della massima qualità possibile e che con la maggior parte dei tubi che si possono utilizzare, questi apparecchi esprimono sonorità eccellenti!
Questo è fuori di dubbio. Nei miei TL 12 Plus impiego spesso valvole EL84 REFLECTOR, molto affidabili, costruite benissimo e dal suono molto preciso e trasparente.
Le valvole d'epoca sono straordinarie per chi le sa apprezzare ed ha fatto diverse esperienze in merito. Non sono per tutti...quindi...

Mi capita spesso di dover parlare e discutere con appassionati che, soltanto perchè hanno letto qualcosa in rete (vedi, qualche forum, qualche discussione,ecc.) pensano di aver capito tutto quello che ci sia da capire sulle valvole. Sentono il nome MULLARD, Telefunken, RCA, General-Electric, G.E.C., ecc.,ecc., e credono di ottenere il massimo del suono proveniente dal loro impianto. Non è così !!
Occorre come sempre e come ho sempre sostenuto fare esperienze, ascoltare, provare e riprovare per guadagnarsi una conoscenza ed una esperienza sul campo.
Non è per nulla scontato che una tale marca di tubi d'epoca o non d'epoca vada bene su qualsiasi elettronica.
Può capitare che una valvola Mullard sia perfetta per alcuni tipi di apparecchi ed invece una TFK non lo sia. Così come una valvola R.C.A. o G.E. sia ottimale su qualche pramp ed una Philips o Brimar non lo sia, oppure tutto il contrario........ecc.,ecc.,ecc.


Ultima cosa già espressa più volte su queste pagine e nei miei articoli:
il suono riveniente da un impianto non è dato solamente dalle valvole impiegate, esso è la somma e la sinergia dell'interfacciamento con i vari componenti.
Per quanto concerne, poi, le elettroniche come il preamp od il finale di potenza, i tubi saranno una parte importante ma solo una parte di quello che potranno dare nella prestazione generale.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da ferro il Mar Giu 16, 2015 9:01 am

Sono in linea con quanto hai detto.
Infatti occorre provare le valvole sugli apparecchi. Solo in queta maniera si riescono a capire la loro funzionalità.
Nei miei Leak TL 12+ ho montato diversi quartetti di tubi EL84 ottenendo sempre grandi soddisfazioni. Le ultime valvole sono state, come ho specificato sopra, le REFLECTOR.
Chiaramente ci sono differenze fra valvole e valvole sia nos che attuali, alle volte non così significative ed alle volte molto significative, perchè, come hai giustamente chiarito tu Pier Paolo, il suono non dipende solo dal tubo impiegato. Ciao, Andrea.
avatar
ferro

Messaggi : 200
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Paolo51 il Lun Giu 22, 2015 3:35 pm

ferro ha scritto:Sono in linea con quanto hai detto.
Infatti occorre provare le valvole sugli apparecchi. Solo in queta maniera si riescono a capire la loro funzionalità.
Nei miei Leak TL 12+ ho montato diversi quartetti di tubi EL84 ottenendo sempre grandi soddisfazioni. Le ultime valvole sono state, come ho specificato sopra, le REFLECTOR.
Chiaramente ci sono differenze fra valvole e valvole sia nos che attuali, alle volte non così significative ed alle volte molto significative, perchè, come hai giustamente chiarito tu Pier Paolo, il suono non dipende solo dal tubo impiegato. Ciao, Andrea.

Esatto !

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Amadeus il Mar Giu 23, 2015 2:51 pm

Da Paolo51 ......................Le valvole d'epoca sono straordinarie per chi le sa apprezzare ed ha fatto diverse esperienze in merito. Non sono per tutti...quindi...Mi capita spesso di dover parlare e discutere con appassionati che, soltanto perchè hanno letto qualcosa in rete (vedi, qualche forum, qualche discussione,ecc.) pensano di aver capito tutto quello che ci sia da capire sulle valvole. Sentono il nome MULLARD, Telefunken, RCA, General-Electric, G.E.C., ecc.,ecc., e credono di ottenere il massimo del suono proveniente dal loro impianto. Non è così !!......................

Queste parole sono verissime, concordo in toto.
Mi è capitato di recente di discutere con una persona che non sa niente di vintage, non conosce affatto le valvole, non conosce per nulla gli apparecchi a valvole del passato,ecc.,ecc.,
Quindi non poteva esserci un dialogo costruttivo ma neanche preciso. Io capisco che chi si avvicini per la prima volta al mondo valvolare o più in generale a quello dei prodotti del passato audio debba farsi le sue sacrosante esperienze e imparare a conoscerli, però non deve e non può controbattere o discutere (anche in modo molto maleducato) con chi gli sta di fronte senza sapere quello che gli esce dalla bocca. Oltretutto mi sembra di non essere proprio a digiuno di cose vintage !
Quello che mi fa incaz....zare è la presunzione di qualche persona di parlare .....solo perchè ha letto qualche notiziola sul web.....(cit.P.Paolo) o perchè qualcuno gli ha parlato bene del finale X o del diffusore Y. E crede di sapere tutto...

Scusate lo sfogo ma quando cè vò, cè vò.
avatar
Amadeus

Messaggi : 286
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Paolo51 il Mer Lug 01, 2015 8:40 am

Da Amadeus........Quello che mi fa incaz....zare è la presunzione di qualche persona di parlare .....solo perchè ha letto qualche notiziola sul web.....(cit.P.Paolo) o perchè qualcuno gli ha parlato bene del finale X o del diffusore Y. E crede di sapere tutto...

Scusate lo sfogo ma quando cè vò, cè vò.


E aggiungo alle tue parole, che sottoscrivo pienamente, che la più brutta "malattia" è quella purtroppo dell' IGNORANZA !
Ultimamente anche io mi sono dovuto cimentare in una discussione assai vivace (per non dire stupida) con una persona ignorante, ottusa e per giunta in malafede.
Non capendo questa persona una...beata mazza...di cose vintage, ho dovuto sopportare cose cretine riguardo le valvole MULLARD e soprattutto la sua ottusità mentale.
Occorre informarsi, conoscere, farsi esperienza, non essere in malafede. Solamente in questo modo si evita di straparlare e dire cose inesatte.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da costino175 il Gio Lug 02, 2015 7:26 pm

E' per questo che molti forum sono assolutamente inutili e ancor più dannosi. Creano una non cultura e disorientano eventuali nuovi interessati

costino175

Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Paolo51 il Sab Lug 04, 2015 9:56 am

costino175 ha scritto:E' per questo che molti forum sono assolutamente inutili e ancor più dannosi. Creano una non cultura e disorientano eventuali nuovi interessati

E' proprio come dici tu, Carlo.
Nei vari fora esistenti, tutti quanti fanno a gara per mostrarsi agli altri come sapientoni...alle volte consapevoli e altre volte più banalmente perchè non ci arrivano.
E' un atteggiamento dannoso nonchè inutile.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: MULLARD, The Master Valve

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum