Giradischi d'Autore

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Giradischi d'Autore

Messaggio Da Paolo51 il Sab Giu 06, 2015 3:19 pm

Prendendo spunto dal suggerimento del forumer ALESSIO, apro una sezione dal titolo: GIRADISCHI VINTAGE.

Penso di fare cosa gradita a tutti gli amanti del vinile !
Ciao, P.Paolo

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Paolo51 il Sab Giu 06, 2015 3:29 pm






Giradischi senza tenpo !

Fra i migliori giradischi al mondo per gli appassionati di vinile.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Paolo51 il Ven Giu 12, 2015 3:30 pm



Leak TRUSPEED

Raro ed eccellente giradischi prodotto dalla Leak sul finire del 1968.

Cenni storici.
Durante gli anni 1965 e 1966, il progetto di un nuovo giradischi in Casa Leak era a buon punto ed il relativo prototipo era pronto per entrare in produzione.
Il nome dato al nuovo giradischi era Leak TRUSPEED Turntable.
Il disegno tecnico prendeva spunto e si basava su altri giradischi allora in commercio come il Garrard 301 e 401, il Thorens TD 124 e TD 150 e l’AR Turntable americano.

Dopo aver esaminato esaurientemente i punti critici ed i pregi di altri apparecchi, la Leak alla fine prese come riferimento e punto di partenza per il nuovo prodotto il giradischi THORENS TD 150.
Un giradischi, questo, molto robusto e ben costruito, per quello che riguardava il motore a sincrono, la trasmissione a cinghia del piatto ed il braccio rigido montato su cuscinetti.
La Leak, invece, si basò sull’ AR Turntable per quello che concerneva le linee estetiche e la forma del mobile.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Paolo51 il Ven Giu 26, 2015 10:04 am



Giradischi - fonovaligia vintage

Quì il valore del giradischi è pari allo zero mentre...il valore della figura è altissimo!
Bella, ironica e strepitosa MARILYN !!!!!!

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Paolo51 il Ven Giu 26, 2015 2:52 pm



ERA 444

Ottimo giradischi con braccio SME.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da costino175 il Ven Giu 26, 2015 3:55 pm

Ecco il giradischi era 444 con braccio Sme. E' un giradischi che ho posseduto con estrema soddisfazione e, contrariamente alle apparenze (modeste, estremamente sobrie e quasi scarne) suona in maniera eccellente, almeno a livello di un Thorens 125, e forse un filino meglio. Non ha avuto molto successo in quanto era molto difficoltosa l'operazione di sostituzione della cinghia. Bisognava infatti smontare il braccio, aprire la base, smontare il selettore del cambio di velocità e rimontare il tutto, operazione alla portato soltanto di qualcuno con un poco di pratica. Se si riesce a trovare in buone condizioni è veramente un buon affare. Mentre il Thorens era pesante lui era leggero, mentre il Thorens era sospeso su molle lui era a telaio semirigido, ma il risultato è ancora spettacolare.

costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da costino175 il Ven Giu 26, 2015 8:13 pm

L'era era costruito da Verdier, che successivamente ha marchiato le sue realizzazioni con il suo nome. La superiorità di questo giradischi rispetto al Thorens è dovuta ad una minore fluttuazione di velocità grazie al perno rovesciato e al fatto che la cinghia lavora più in basso rispetto al Thorens, su un contropiatto molto più alto. Così si riducono le torsioni sul perno

costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Paolo51 il Sab Giu 27, 2015 7:45 am




Giradischi ERA 444

Interno dell'ERA 444 dove si possono vedere il perno, la cinghia ed il motore.
Realizzazione lineare e molto affidabile.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

PARTRIDGE, MOVING COIL, MC STEP UP TRANSFORMERS VINTAGE

Messaggio Da BornKing il Mer Lug 01, 2015 11:00 am

Ciao a tutti,
non sapevo bene dove inserire questo post ,alla fine ho scelto "giradischi" in quanto l'argomento è inerente al problema d' interfacciamento della sezione phono dei bei pre Leak, Varislope o point one, con le più recenti testine MM o addirittura Mc .
Il punto è che il segnale in ingresso non è abbastanza amplificato per ottenere un
discreto livello sonoro,difatti personalmente ho risolto con un pre fono a valvole autocostruito.
Poi un giorno vedo un annuncio su Ebay che concretizza alcune mie elucubrazioni elettrotecniche:



http://www.ebay.it/itm/PARTRIDGE-MOVING-COIL-MC-STEP-UP-TRANSFORMERS-VINTAGE-/361328771527?

La mia idea era: trovare un modo di alzare il livello di ingresso senza alterare la qualità sia del segnale proveniente dalla testina , che di conseguenza dello stadio phono dei nostri bei pre Leak.
...Domanda: ma P. Paolo cosa ne pensa di questo apparecchetto? Io sarò scarsetto...ma non ne avevo mai sentito parlare!
Può questa soluzione vintage assolvere a quanto da me auspicato sopra?
avatar
BornKing

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 22.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Paolo51 il Ven Lug 03, 2015 9:11 am

I preamplificatori Leak sono eccellenti apparecchi e, come ho più volte sottolineato, si interfacciano a meraviglia con il CDPlayer.
L'uscita del lettore digitale è molto alta e agendo sapientemente con i due potenziometri di GAIN e di VOLUME dei pre Leak (oppure con lo switch HI-LO), si potrà ottenere un segnale calibrato e corretto per l'ascolto.
Diverso invece è l'ingresso PICK-UP che si mantiene mediamente su di un livello di 3,5 mvolts.
Dobbiamo pensare comunque che all'epoca le testine presenti sul mercato avevano caratteristiche tecniche ottimali per i vari ingressi dei pre Leak. Stiamo parlando di preamplificatori che datano 1960, 1961,1963, ecc. !!
Oggi se vogliamo impiegare testine MM o MC con uscita molto basse, occorre utilizzare un pre PHONO o un PRE-PRE. Io solitamente collego un eccellente pre CREEK OBH-15 che presenta ingressi sia per MM che per MC.
In quanto alla segnalazione dei trasformatori PARTRIDGE-MOVING-COIL MC, posso dirti che siano ottimi in generale.
Resta il fatto che occorrerebbe fare delle prove.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Paolo51 il Mar Ott 27, 2015 9:16 am


THORENS TD 160





Classico, mitico, affidabilissimo, ben suonante giradischi Thorens !!
Il TD 160 con il suo braccio originale TP-16 è stato il giradischi amato da intere generazioni di appassionati per via della sua grande affidabilità e bontà sonica. Nei primi anni settanta era il Thorens TD 160 che costituiva la base per un impianto di medio livello in congiunzione ai vari Marantz, diffusori AR, Advent, ecc.
Ancora oggi questo giradischi riesce a fornire ascolti di alto livello se collegato ad elettroniche di ottimo livello, sia vintage che moderne.
Io, ovviamente, preferisco abbinarlo ad eccellenti pre e finali del passato come Leak, QUAD, Radford, Rogers, PYE, Heathkit.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Paolo51 il Sab Ago 27, 2016 8:31 am

DUAL 1229 Q !


Testina SHURE DM-103



Un classico senza tempo.
Dopo quarant'anni, il DUAL 1229 è ancora uno dei migliori giradischi mai costruiti!!

Grande affidabilità, grande costruzione, grande razionalità ed un "suono" preciso ed ammaliante come pochi giradischi sono in grado di offrire.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da mattia.ds il Sab Ott 15, 2016 1:42 pm



Dopo 26 anni di ascolti solo da CD e dopo aver ereditato una trentina di LP ho deciso per l' acquisto di un giradischi !
Ovviamente vintage !
Ecco il mio nuovo Thorens TD 150 del 1969 in azione e perfettamente funzionante....con il suo braccio TP13a originale.
Ottimo sound ! Finalmente sfrutto gli ingressi phono del Varislope e del Rogers Cadet III.
avatar
mattia.ds

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da mattia.ds il Mar Ott 18, 2016 5:18 pm

Continuano gli ascolti con il Thorens Td 150.
Tutto bene con il Rogers Cadet, ottimo sound anche con i Leak, però in questo caso c'è un fastidioso hum di fondo, che scompare completamente collegandosi ad un ingresso alto livello del Varislope, ovviamente con un pre fono estermo. Da cosa può dipendere quell' hum costante usando l' ingresso fono del Varislope?
avatar
mattia.ds

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Amadeus il Gio Ott 20, 2016 8:44 am

mattia.ds ha scritto:Continuano gli ascolti con il Thorens Td 150.
Tutto bene con il Rogers Cadet, ottimo sound anche con i Leak, però in questo caso c'è un fastidioso hum di fondo, che scompare completamente collegandosi ad un ingresso alto livello del Varislope, ovviamente con un pre fono estermo. Da cosa può dipendere quell' hum costante usando l' ingresso fono del Varislope?

Questioni di massa o di qualche resistenza del selettore del pre che è abbastanza sofisticato e complicato.
Occorre verificare le masse collegando un cavetto esterno fra il telaio del pre e quello del giradischi.

Inoltre occorrerebbe far controllare il Varislope da un tecnico esperto oltre che...appassionato di vintage.
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da mattia.ds il Lun Nov 07, 2016 9:05 pm

Tutto risolto, era solo un problema di massa.
Ora anche l' ingresso fono del Varislope è silenzioso e che sound!
avatar
mattia.ds

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Paolo51 il Sab Dic 10, 2016 4:47 pm

mattia.ds ha scritto:

Dopo 26 anni di ascolti solo da CD e dopo aver ereditato una trentina di LP ho deciso per l' acquisto di un giradischi !
Ovviamente vintage !
Ecco il mio nuovo Thorens TD 150 del 1969 in azione e perfettamente funzionante....con il suo braccio TP13a originale.
Ottimo sound ! Finalmente sfrutto gli ingressi phono del Varislope e del Rogers Cadet III.

THORENS TD 150

Ottimo giradischi, eccellente suono!
Semplicità, affidabilità, robustezza, ottime sonorità...è quello che ogni giradischi di ottimo livello dovrebbe saper fare.
Ed il Thorens TD 150 lo fa, senza "se" e senza "ma" !

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Trovato! E adesso?

Messaggio Da BornKing il Ven Apr 14, 2017 10:00 pm

Paolo51 ha scritto:

DUAL 1229 Q !




Testina SHURE DM-103



Un classico senza tempo.
Dopo quarant'anni, il DUAL 1229 è ancora uno dei migliori giradischi mai costruiti!!

Grande affidabilità, grande costruzione, grande razionalità ed un "suono" preciso ed ammaliante come pochi giradischi sono in grado di offrire.
Da quando,tempo permettendo, leggo questo forum, ho seguito i consigli di Paolo ottenendo grandi soddisfazioni musicali...quindi perchè non comprare
un bel Dual 1229? Deve ancora arrivare dalla Germania. Sperando che sia tutto funzionante, come affermato dal venditore...quali sono i principali interventi di manutenzione da fare? Consigli...? Grazie a tutti!
avatar
BornKing

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 22.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Paolo51 il Sab Apr 15, 2017 9:08 am

Ottimo acquisto !!


Ci sono diversi video di manutenzione sul web come:

DUAL 1229 TURNTABLE -RESTORATION

Sono molto interessanti.

Riporto un'ottima recensione del DUAL 1229:

Dual 1229 Turntable Review – The Engineer’s Turntable


The Dual 1229 turntable is the most sought after Dual turntable. More probably found in antique stores than yard sales or in dustbins, the heavy, extremely well built Dual 1229 has generated strong interest amongst theDual turntables fandom for years. The 1229 is considered to be the culmination of decades of Dual’s technological innovation.
Unusually, for a high fidelity turntable, the Dual 1229 is fully automatic. The low level of rumble experienced when listening to the 1229 is a real boon for the lazy vinyl listeners. Additionally, the Dual 1229 turntable is capable of playing multiple records at once, so there’s no longer any need to get up off the couch every 5 minutes to change those singles. The automatic feature works smoothly and not having to monitor your spinning vinyl is a pleasure rarely experienced in a turntable that puts out such quality sound. Some folks modify their Dual 1229 turntable so that it becomes a manual turntable, noting that the moving parts create extra noise. We think this defeats the purpose of the 1229, and there are other turntables around that are build more subtly if that’s your thing.
The Dual 1229’s heavy-as-a-rock platter will keep spinning long after the record has ended and ensures almost no wow or flutter. The tonearm is remarkably long for an automatic turntable, and Dual have managed the potential for tonearm friction by using a Gimbal type bearing. The famed build quality of Dual turntables is on-show in this model, and for this reason there are quite a few second handers floating around the place, especially in Dual’s native Europe. Outside the Northern Hemisphere they pop up relatively rarely but can usually be had for cheap when they do. Given that Dual turntables were not marketed as particularly high end or collectors item turntables, the 1229s are often overlooked as truly excellent turntables. The look and feel of the 1229 is excellent; it has character, as do its siblings in the Dual 1200 series.
In some countries, getting a Dual serviced can be difficult. Idler wheels are relatively rare things these days, and buying replacements can be costly. Duals are popular enough such that any turntable repair shop that deals with Thorens, Linns or Garrards is likely familiar with Duals. Due to build up of lubricant over decades, these turntables will need a good cleaning after purchasing. If getting in to the nitty gritty isn’t your cup of tea, you’ll need some professional help. Doing a quick local search is always worthwhile to ensure someone is nearby should you need help.

Dual 1229 turntable specifications:
• Drive type: Idler drive
• Platter: 3.1kg, dynamically balanced, non-magnetic
• Wow & Flutter: +/- .06%
• Rumble: 63dB weighted
• Pitch control variation: 6%
• Cartridge: accepts all 1/2″ cartridges weighing 1-12 grams, with a tracking force of 1-3 grams

Recommended Cartridges for the Dual 1229:

• Shure V15 Type III
• Shure M97XE
• Stanton 681EEE
• Ortofon OM10/20/30
• Denon DL-160
Cartridges to avoid:
• Grados – excessive hum

This is our favourite of all the Dual turntables, with the brand’s sturdiness and reliability presenting itself as expected. The Dual 1229 turntable is an extremely well-designed machine with remarkably good sonics for an automatic turntable.


_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Dual 1229 in WEGA 3430 nella mia versione "anni '70"

Messaggio Da BornKing il Mer Giu 21, 2017 2:27 pm



Premesso che farsi spedire un giradischi dalla Germania è un vero azzardo,ecco la mia interpretazione del WEGA 3430. Non credo che esistesse in arancione! Cmq, estetica a parte ,oltre al restauro ho fatto qualche piccola modifica.
avatar
BornKing

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 22.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da BornKing il Mer Giu 21, 2017 2:33 pm



avatar
BornKing

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 22.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Amadeus il Gio Giu 22, 2017 7:52 am

Gran bel giradischi il Dual !
Molto originale il colore arancione.
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da BornKing il Gio Giu 22, 2017 8:52 am

Grazie, ho effettuato alcune piccole modifiche : massa di terra collegata al solo motore,segnale braccio collegato direttamente a presa xlr, la massa del telaio collegata tramite massa della presa xlr (che è separata da quella del segnale)al pre phono. Il pre,tanto per cambiare ,consigliato da Paolo! Creek  obh15, ottimo! Per il collegamento ho usato un unico cavo quadripolare schermato . Cavo di alimentazione schermato,filtro di rete .Da scarsetto avevo delle perplessità sull'unire la massa del canale dx con quella del sx, avendo a disposizione un solo polo da sfruttare allo scopo sulla xlr,ma guardando il pre varislope ed anche i contatti originali del giradischi,pare sia normalissimo! All'ascolto il giradischi è silenziosissimo ,la separazione dei canali e la scena musicale è piacevolissima!


Ultima modifica di BornKing il Ven Giu 23, 2017 6:49 am, modificato 1 volta
avatar
BornKing

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 22.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Amadeus il Gio Giu 22, 2017 3:12 pm

Ottimo lavoro di up-grade.

Molto utile la presa XLR che consente un eccellente connessione, anche per via delle masse in gioco.

Il pre PHONO Creek OBH 15 è un eccellente pre-phono, molto versatile che consente la connessione dei due tipi di testine, sia MM che MC.

avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da BornKing il Sab Giu 24, 2017 10:17 am

Dimenticavo un particolare, ascolto con il Leak Stereo 20 con valvole Mullard el 84 serie km1 e varislope con ef 86 long mesh, e casse Rogers ls3/5a  15 ohms, magari un po' contribuisce. Laughing Humor a parte, ringrazio sempre P.Paolo per i buoni consigli!

E scusate se sono andato un po' off topic!
avatar
BornKing

Messaggi : 40
Data d'iscrizione : 22.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Giradischi d'Autore

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum