AR - Acoustic Research

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

AR - Acoustic Research

Messaggio Da Paolo51 il Gio Giu 05, 2014 3:55 pm


 

 
La mitica ACOUSTIC RESEARCH  

L’Acoustic Research con Sede a Cambridge nel Massachusetts- USA, è stata una ditta che ha rivoluzionato il concetto di diffusore acustico. Ebbe un immenso successo commerciale progettando uno dei migliori diffusori mai realizzati in campo audio: il leggendario AR 3. Questa fortunata serie di sistemi di diffusione impiegava lo stupendo woofer da 12” (30,5 cm.) che tanto ha caratterizzato e definito il suono AR. All’epoca la sospensione acustica AR fu un riferimento assoluto ed ancora oggi lo si può apprezzare enormemente.
L’Acoustic Research fu fondata nel 1952. Nel 1954 passò sotto la guida di quel autentico pioniere, inventore e ricercatore che risponde al nome di Edgar Villchur. Insieme ad Henry Kloss, l’AR diventò una ditta importante con la progettazione del leggendario diffusore AR-1 dal costo, nel 1956,  di ben 185 dollari.
Nel 1958, l’AR rivoluzionò la tecnologia dei diffusori con l’introduzione della mitica AR-3 la quale utilizzava il woofer a sospensione acustica dell’AR-1 in congiunzione con un nuovo  mid-range (dome hemispherical unit) ed un nuovo tweeter.
L’AR-3, in produzione per circa dieci anni, era considerato un diffusore molto accurato e ben costruito tanto che venne impiegato ed installato in molti studi di registrazione e sale da concerto.
Molti professionisti e musicisti all’epoca lo usarono stabilmente nei loro impianti per la sua eccellente resa sonica !
Nei primi anni Sessanta, l’AR condusse una serie di prove di ascolto (ben oltre 75 sessioni di prove attraverso gli Stati Uniti), i famosi live vs. reproduced sound, atte a dimostrare la qualità acustica dei propri diffusori  AR-3.  

Paolo


Ultima modifica di Paolo51 il Gio Giu 05, 2014 4:16 pm, modificato 2 volte
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

AR - Acoustic Research

Messaggio Da Alessio il Gio Giu 05, 2014 3:59 pm

L'AR6, era allo stesso modo un ottimo diffusore?
avatar
Alessio

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 28.05.14
Età : 44

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da Paolo51 il Gio Giu 05, 2014 4:17 pm

Alessio, nel forum ci sono alcuni esperti di AR ai quali lascio volentieri la risposta alla tua domanda.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da costino175 il Ven Giu 06, 2014 5:03 am

Non ho esperienze diretta, ma come suono sono in genere considerate sorelle minori delle 3a. Penso valga la pena possederle.

costino175

Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da Paolo51 il Ven Giu 06, 2014 7:56 am



Il diffusore AR-6 del 1970

Caratteristiche tecniche:
AR – 6
Produzione 1970 - 1976
WOOFER da 8”
TWEETER a cono da 1,25”
Risposta in frequenza da 48 Hz. a 20.000 Hz.
Sensibilità 86 dB
Taglio di cross-over a 1.800 Hz.
Potenza applicata 20 – 100 w.
Impedenza 8 ohms
Prezzo nel 1970 di 72-80 USD


Le AR-6 sono diffusori di grande robustezza, ottimamente costruiti come le più famose AR-3. Le ho avute per qualche tempo all'inizio degli anni Ottanta collegate ad amplificazioni a valvole, i McIntosh MC-30. Il suono appare un poco più "chiuso" rispetto a quello delle AR-3, soprattutto nella regione delle alte frequenze. Dipende molto dai componenti del cross-over che occorre controllare bene. Anche il potenziometro di roll-off deve essere in ordine.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da arcero il Sab Giu 07, 2014 12:55 pm

I diffusori Ar hanno come peculiarità comune un po' a tutti i modelli più noti,e sicuramente più riusciti : Ar3a - Ar3a/improved-Ar6-Ar10 p-greco - Lst- Ar2ax-Ar4 ; quella di essere dei"pozzi di corrente" nel senso che possono suonare con molte amplificazioni di qualità , anche valvolari, ma non esprimeranno tutte le loro qualità se non sospinte da amplificatori correttamente sinergici. E' cosa nota che il connubio tra i vecchi Marantz e le Ar sia magico. Amplificatori come il 1060 o il 1120 ed anche il 1200 tra gli integrati erano e sono in grado di far cantare come pochi le ostiche Ar. Senza entrare in dettagli tecnici, dove non sono molto attrezzato , posso dire che per le mie esperienze d'ascolto, trovo davvero indovinata l'accoppiata:
Ar6 con Marantz 1120
Ar3a e Ar 10 p greco con MArantz 1200
senza dover scomodare le coppie pre e finali storiche.
Quindi mi sento di consigliare vivamente le Ar6 ad Alessio , invitandolo a provare se ne ha la possibilità , una coppia di questi straordinari diffusori , solo se integri nella loro componentistica e non rimaneggiate . Allora potrà apprezzare la capacità di erogazione, il palcoscenico che sanno ricreare se correttamente interfacciate.
avatar
arcero

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 04.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da Planar il Sab Giu 14, 2014 9:12 pm

Anche io sono del' opinione che le AR6 siano tra i migliori diffusori medio/piccoli prodotti dalla AR, e comunque tra i migliori in senso assoluto. La loro musicalità' e precisione e' attualissima, tuttavia, anche se l'accoppiamento con i Marantz vintage può' essere filologicamente raccomandabile, almeno con le AR 6 che, pur desiderose di tanta potenza non rappresentano un carico difficile, non è' assolutamente raccomandabile con le AR 3 e le 3a, le quali pongono all'ampli un carico molto difficile per la bassissima impedenza, che raggiunge i 2,7 ohm proprio nel ricco intervallo di frequenze mediobasse, e per la componente capacitiva del carico. Gli ampli come i Marantz 1120 o il 1200 non erano progettati per erogare corrente su carichi così difficili, ed i loro finali erano ampiamente limitati dall' intervento delle protezioni. Soltanto alcuni finali a partire dalla fine degli anni '70 in poi, espressamente progettati senza protezioni e capaci di fornire alte correnti su bassi carichi, e stabili su ogni tipo di carico, possono rendere giustizia a questi meravigliosi diffusori. Provate a collegare un tester ai morsetti del woofer di una AR 3 : vedrete un apocalittico 2,3 ohm. Il che già' vi fa capire che razza di ampli ci vorrà' per domare questo incredibile , unico riproduttore di autentiche fondamentali a bassa frequenza.

Planar

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 14.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da Planar il Sab Giu 14, 2014 9:18 pm

Attenzione : il diffusore riprodotto nella foto e' solo una cassa AR6 alla quale disgraziatamente sono stati sostituiti gli altoparlanti. Il vero woofer AR e' in cellulosa trattata, di colore grigio quasi nero, mentre il tweeter e' un conetto con ogiva centrale a cupola, collegato tramite sottilissimi cavi esterni alla terminazione sul baffle anteriore.

Planar

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 14.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da Paolo51 il Lun Giu 16, 2014 8:19 am



Caratteristiche tecniche del diffusore AR-6 - 2 vie.
Dalla presentazione originale dell'epoca.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da Planar il Lun Giu 16, 2014 12:32 pm

Si questa e' corretta, io mi riferivo alla foto a colori dove compare un woofer bianco in materiale plastico , mai usato nelle AR , e un tweeter a cupola che era appannaggio solo dei modelli superiori.

Planar

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 14.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da Paolo51 il Lun Giu 16, 2014 3:24 pm

La foto della AR-6 che ho postato non si riferisce ad mio esemplare ma ad una cassa singola di un mio conoscente che me l'aveva lasciata per ripararla (poi non l'ho restaurata ma ridata indietro).
Io le ho avute anni fa, poi vendute ad un amico.
Sai, io sono diffusori-inglesi-dipendente.
Ciao.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da costino175 il Lun Giu 16, 2014 7:09 pm

Non posso darti torto, i diffusori inglesi sono ottimi, mi piacerebbe poter affiancare alle AR 3a e alle Celestion 44 una coppia di Lancaster da 15 o anche da 12. Come ho già detto ritengo i modelli successivi (Cheviot & company) inferiori alle 3a mentre le Lancaster, certamente molto diverse, mi attirano molto, infatti le cornered di Giovanni suonano molto molto bene e, a mio avviso, hanno nella velocità e nella bellissima ariosità i loro punti di forza. Sono interessato anche a Kef 104 e Kef concerto, modelli che però conosco solo di fama

costino175

Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da Planar il Mar Giu 17, 2014 8:54 am

Anche a me piacciono i diffusori inglesi, ricordo le bellissime B&W DM70 , un ibrido dinamico/elettrostatico di elevatissimo livello. Non potevo permettermele, e qualche anno dopo acquistai le brutte DM6 che avevano una gamma medioalta incantevole ed un basso non proprio all' altezza. Purtroppo nessun diffusore inglese mi ha potuto dare la qualita' di basse frequenze elargita dai woofers da 12" delle AR 3 o 3a. La mia preferenza per la AR 3 rispetto alla 3a deriva proprio per l' impostazione piu' simile a quella dei diffusori inglesi della prima, un medio controllatissimo e meno presente e altissime molto estese e seriche, tuttavia ben presenti. La 3a, che e' un progetto di Roy Allison, ha un' impostazione piu' " americana " , un suono piu' " caldo " con una maggiore presenza in gamma media ed altissime un po' oscure. Per fare una somilitudine, la 3 suona in gamma medioalta in modo quasi elettrostatico, come una ESL57, ma con una gamma dinamica e con basse frequenze che un elettrostatico non puo' permettersi.

Planar

Messaggi : 13
Data d'iscrizione : 14.06.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da Paolo51 il Mer Lug 02, 2014 10:01 am







AR 3a Improved

La prova della AR 3a Improved - Da SUONO - Speciale Raccolta Prove -1975

Riporto parte dell'articolo sul diffusore AR 3a Improved a firma di G.M. Binari, allora Direttore della rivista SUONO.
E' interessante leggere la disamina e la descrizione delle differenze fra la AR 3a e AR 3a Improved.

Paolo

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 919
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da ferro il Gio Lug 17, 2014 3:29 pm

Sono entusiasta dei miei Leak TL 12 Plus come ho scritto questa mattina nell'apposita sezione LEAK. A questo punto mi si è aperto un orizzonte nuovo e vorrei abbinarli anche ad altri ottimi diffusori oltre alle due coppie già in mio possesso. La mania del vero vintage, come lo chiama Paolo, mi ha preso la testa e quindi...
Sono indeciso fra una coppia di Celestion Ditton 44 dal costo di circa 500 euro ed una coppia di AR3 A che presenta un costo di 600 euro. Quest'ultima me la darebbe un mio conoscente mentre le Celestion dovrei acquistarle da un privato che non conosco.
Ho letto su questo forum un gran bene sia delle AR3A che delle Ditton 44; ho provato i miei finali Leak solo con le AR3A e devo dire che ci siamo, alla grande, ma ho anche la curiosità di sentirli con le 44.
Un bel dilemma!
Grazie e ciao, Andrea
avatar
ferro

Messaggi : 200
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da costino175 il Ven Lug 18, 2014 11:59 am

Ciao
Possiedo sia le AR 3a che le Celestion 44. Ti esprimo le mie impressioni, iniziando dal prezzo che mi sembra buono per le 3a (sempre se sono in ottime condizioni) mentre mi pare un poco alto per le 44. Proseguendo posso confermarti, ma l'avrai già letto nei post precedenti, che le Celestion sono più efficienti e facili da pilotare, mentre le AR sono un poco più ostiche, tuttavia le ascolto spesso con il finale Rogers Cadet MK II senza problemi, le ho provate anche con i Quad 2 e con Varislope + Stereo 20, sempre con risultati eccellenti, in particolar modo, a mio avviso, con i Quad. Venendo al responso sonico, come direbbe Pier Paolo, le mie preferenze vanno alle 3a quando ascolto programmi classici, (eccellente e realistica la resa degli archi) sia cameristici sia sinfonici e musica barocca. Le AR sono in grado di suonare benissimo e di controllare perfettamente folate sonore molto impegnative. Se ci spostiamo su musiche per pianoforte, voci, jazz, cantautori ecc, ho difficoltà ad avere preferenze per le une o le altre, pur in presenza, ovviamente, di un suono differente.

costino175

Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da ferro il Ven Lug 18, 2014 2:37 pm

Grazie per la tua risposta. Io ascolto prevalentemente musica Jazz e country. Non disdegno anche la musica sinfonica e soprattutto quella barocca.
Circa il prezzo posso dirti che le AR3a le ha un mio conoscente e mi può fare un buon prezzo. Dovrei ascoltare però le Celestion 44 per capire come possano suonare con i miei Leak. Da quello che ho letto su questo forum, vanno benissimo.
Grazie per la gentilezza, sei stato molto chiaro.
Ciao, Andrea
avatar
ferro

Messaggi : 200
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da costino175 il Ven Lug 18, 2014 5:09 pm

Ciao
Penso che con la tua amplificazione possano suonare al massimo delle loro possibilità. Dove abiti? Non c'è nessuno nella tua zona che possa fartele ascoltare?

costino175

Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da ferro il Sab Lug 19, 2014 7:18 am

costino175 ha scritto:Ciao
Penso che con la tua amplificazione possano suonare al massimo delle loro possibilità. Dove abiti? Non c'è nessuno nella tua zona che possa fartele ascoltare?
 
Ciao, dalle mie parti qualcuno c'è sicuramente. Abito a Bologna e conosco diversi appassionati che hanno sistemi a valvole, anche Leak. Vedrò cosa fare. Potrei fare un salto in quel di Rimini dove abita Paolo, lui può farmele ascoltare. Anzi colgo l'occasione per chiederglielo quì sul forum.
Ciao, Andrea.
avatar
ferro

Messaggi : 200
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da costino175 il Dom Lug 20, 2014 3:18 pm

ferro ha scritto:
costino175 ha scritto:Ciao
Penso che con la tua amplificazione possano suonare al massimo delle loro possibilità. Dove abiti? Non c'è nessuno nella tua zona che possa fartele ascoltare?
 
Ciao, dalle mie parti qualcuno c'è sicuramente. Abito a Bologna e conosco diversi appassionati che hanno sistemi a valvole, anche Leak. Vedrò cosa fare. Potrei fare un salto in quel di Rimini dove abita Paolo, lui può farmele ascoltare. Anzi colgo l'occasione per chiederglielo quì sul forum.
Ciao, Andrea.

Comunque per tagliare la testa al toro acquisterei entrambe le coppie di diffusori. Con mille euro ti assicuri due pezzi della storia dell'Hi fi e ti diverti un mondo. Io sono soddisfattissimo di entrambe. E poi, che cosa puoi comprare oggi con mille euro?

costino175

Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da ferro il Dom Lug 27, 2014 8:54 am

Ciao.
Ieri dopo una telefonata a Paolo per un appuntamento, ho ascoltato finalmente le Ditton 44. Sono andato nella sua casa-laboratorio e lui gentilmente mi ha messo a disposizione vari apparecchi Leak con cui ascoltare le 44. C'era solo l'imbarazzo della scelta, un vero ben di DIO!
Le Celestion potevo quindi ascoltarle a scelta con finali Leak TL 10.1, TL 12 PLUS, Stereo 20 e Stereo 50, quelli che erano collegati e pronti. Naturalmente ho scelto i Leak TL 12 Plus, cioè quelli uguali ai miei, meglio di così. L'impianto era costituito dal pre Marantz 7T poi sostituito dal pre Leak Point One Stereo, dai finali TL 12 Plus e dal CDP Marantz CD-63 SE. Mi sono segnato anche le valvole dei finali, tutte rigorosamente Mullard, un vero lusso!
Abbiamo ascoltato brani di Jazz, Country e musica barocca, alla fine della seduta anche quualcosa di lirica.
Le Ditton 44 sono veramente diffusori eccellenti, equilibrio precisissimo su tutta la gamma ed ottima trasparenza sonica. La gamma media è da far paura così come quella bassa, con iil woofer da 12" che spinge a non finire. I Leak mono TL 12 Plus facevano letteralmente decollare le 44 e la sensazione di realismo musicale era palpabilissima.
Ora, come mi è stato suggerito da costino175, sarebbe il caso di acquistare tutte e due le coppie di casse, le AR3a e le 44. Sono due pezzi storici e producono pressioni acustiche notevoli ma per ragioni di spazio ed anche un poco di pecunia, devo fare una scelta. In seguito vedrò, per ora scelgo. Che cosa? Devo riflettere bene anche perchè alla mia domanda di acquistare le sue 44, Paolo mi ha risposto seccamente di no.
Di una cosa mi sono reso conto, qualunque dei due diffusori scelga, andrò a finire sicuramente bene.
Terrò informati su questo dilemma (averne di problemi così).
Ciao, Andrea
avatar
ferro

Messaggi : 200
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da costino175 il Dom Lug 27, 2014 9:19 am

Ciao
Oggi, dopo alcuni mesi di ascolti con le AR 3a, sono tornato alle Celestion. E' un mondo diverso ma altrettanto bello, una goduria differente ma sempre una goduria. Se al momento non puoi acquistarle entrambe fai una scelta (orientata verso le Celestion), ma appena ti è possibile acquista anche le altre.

costino175

Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da ferro il Dom Lug 27, 2014 9:37 am

costino175 ha scritto:Ciao
Oggi, dopo alcuni mesi di ascolti con le AR 3a, sono tornato alle Celestion. E' un mondo diverso ma altrettanto bello, una goduria differente ma sempre una goduria. Se al momento non puoi acquistarle entrambe fai una scelta (orientata verso le Celestion), ma appena ti è possibile acquista anche le altre.

Grazie del consiglio, è quello che mi diceva anche Paolo. E' una bella gara di bontà musicale, non c'è che dire. Ma, mi chiedo, se altri appassionati facciano queste prove con pezzi vintage o forse non riescono a farle, boh. Quì veramente c'è da essere emozionati e non poco ad ascoltare queste apparecchiature del passato, hanno dell'incredibile.
Le AR3a le ha ancora la persona che conosco, non le ha vendute e se mi concede ancora un pò di tempo...
Mentre le Ditton 44 le dovrei cercare in buono stato. Avevi segnalato tempo fa un sito francese dove esistono prezzacci per il vintage. Farò un salto su ebay.
Ciao, Andrea
avatar
ferro

Messaggi : 200
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da costino175 il Dom Lug 27, 2014 10:52 am

Guarda queste, non c'è il prezzo, ma sono vicine a te
http://www.subito.it/audio-video/celestion-ditton-66-ravenna-94012727.htm

costino175

Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da costino175 il Dom Lug 27, 2014 10:54 am


costino175

Messaggi : 179
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: AR - Acoustic Research

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum