Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Pagina 6 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Sab Set 17, 2016 9:29 am

Amadeus ha scritto:Ormai gli apparecchi di oltre trent'anni fa come il Conrad-Johnson MV 50, si possono considerare vintage e, come hai giustamento detto nella tua disamina, non sono però come quelli d'epoca.
Altri cablaggi, altri componenti ed altre costruzioni.
Ho visto la regolazione del Bias a led rossi che dovevano spegnersi quando il finale era arrivato al corretto punto di lavoro. Un sistema congengato per facilitare la regolazione.
Di Conrad Johnson ne ho ascoltati un paio, oramai più di vent'anni fa. Era, se non sbaglio, un pre PV-10 ed un finale MV-55, un poco più potente dell'MV-50.
Suonavano bene ed avevo notato una grande estensione in gamma media e bassa, come hai scritto.
In quanto alle frequenze alte e altissime, non mi avevano impressionato molto; meglio gli apparecchi d'epoca-vintage come i Leak ed i Radford.

E' vero, altri cablaggi, altri componenti, ecc.
Ciò non toglie che ci siano apparecchi di una trentina di anni fa, come il C J, che suonino bene.
in quanto alla gamma di frequenze, esiste sempre il "problema" della trasparenza e riproduzione nella regione delle alte ed altissime frequenze che è tipica degli amplificatori americani.
Anche i vintage d'epoca made in USA evidenziano questo problema. Non tutti, però.
I Marantz ed i Dynaco a valvole del periodo d'oro sono straordinari, meno i McIntosh.
La trasparenza e precisione della gamma alta appartiene, invece, alle amplificazioni inglesi d'epoca.
I vari LEAK, RADFORD, ROGERS, BEAM-ECHO, PYE, ecc., possiedono nel loro DNA una trasparenza, una precisione, delle sonorità cristalline che difficilmente possono essere uguagliate!!

Per quello che riguarda il Conrad-Johnson, la regolazione del BIAS a Led fu ideata per permettere a tutti di calibrarla in modo semplice.
Se dopo una mezz'ora o poco di più, le lucine rosse dei Led non si spegnevano, allora sii doveva girare lentamente un trimmer per mezzo di un cacciavite di plastica (che veniva fornito dalla Casa). Fine delle operazioni, senza tester od altri strumenti.
Questo accorgimento, come ho già scritto poco sopra, comportava un circuito sofisticato elettronico di regolazione attraverso circuiti operazionali "comparatori" e diodi.
Tutto bene? NO !
L'esemplare che ho revisionato e poi sistemato, soffriva appunto del problema di staratura ed avaria proprio del sistema di BIAS.
Il risultato: valvole cotte e stracotte, tensioni alle stelle, corrente di dissipazione delle EL34 impazzite...

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da costino175 il Ven Ott 28, 2016 6:52 pm

L'ascolto di pezzi vintage è un'esperienza che lascia il segno, gli apparecchi incuriosiscono e questa curiosità è stata incrementata dalla lettura di numerosi articoli di Pier Paolo nel corso di vari anni, quindi alla fine ho fatto il salto: ho acquistato un finale Cadet II. Gli amici lo hanno ascoltato ed ecco che nel giro di 4/5 anni il nostro gruppo, formato da 6 persone ha decisamente virato verso il vintage allestendo un parco macchine di indubbio valore e interesse:
Giradischi
Technics sp15 con braccio Epa 100
preamplificatori
Leak Varislope
finali
Rogers Cadet II
Leak Stereo 20
Quad II
Amplificatori integrati
Rogers Cadet III
Mission Cyrus One
Diffusori
AR 3
AR 3a
AR 6
B&W DM4
B&W DM6
Celestion 44
Tannoy Cheviot
Tannoy III LZ (due coppie)
Tannoy Lancaster Cornered
Leak Sandwich 150
Kef Kit 1
Tutti gli apparecchi ci danno grandi soddisfazioni e creano la voglia di provare altre cose....



costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da mattia.ds il Sab Ott 29, 2016 2:55 pm

Riprendo il bel post di Costino raccontando il mio approccio al vintage audio.
Circa 10 anni fa dopo anni di stato solido mi avvicinavo ai valvolari e preso dal marchio Audio Research cercavo un pre e finale. Trovo un' inserzione di una persona relativamente vicina a casa mia che vendeva un Audio Research SP8. Lo chiamo e mi dice che l' aveva già venduto, però vista la vicinanza e che era un sabato mi invita a casa sua per fare quattro chiacchere. Dopo pranzo parto, con una nebbia impenetrabile tipica della pianura Padana in novembre e arrivo a casa sua. Entro e mi porta in una mansardina piena di apparecchi, diffusori, valvole ecc.
E li vedo e ascolto con lui, entusiasta due coppie di Quad II, Point One Stereo e Stereo 20, Rogers Cadett III, Rogers LS3/5a, Spendor BC1 ed un enorme coppia di Altec di cui non ricordo la sigla. Bene, quel pomeriggio ha cambiato la mia vita audiofila.( Il pomeriggio in realtà è finito parecchio tardi e preso dagli ascolti non mi sono reso conto dell' ora, e all? epoca senza cellulare,non ero raggiungibile, una volta arrivato a casa ho dovuto subire le giuste ire di mia moglie preoccupata...)
Io testardo ho continuato a cercare e poi ho preso gli Audio Research, ma quel pomeriggio non l' ho mai scordato ed infatti poi ho iniziato ad acquistare vintage e mai scelta fu più felice !
Ora possiedo Leak Varislope e Stereo 20, Rogers Cadet III, Celestion County, Tannoy Eaton e Klipsch h700....più altre cosucce tra cui una coppia di VTL Triode 25, non proprio vintage anche se ormai passano i 25 anni, unici apparecchi non vintage che mi sono tenuto. Ah dimenticavo...da poco anche Thorens TD150.
Buoni ascolti a tutti

Mattia
avatar
mattia.ds

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da costino175 il Sab Ott 29, 2016 5:03 pm

All'elenco purtroppo manca il bellissimo giradischi Era 444 MK VI, tanto semplice alla vista quanto efficace, supera infatti in qualità sonora anche l'ottimo Thorens TD 125. Il motore ad un certo punto ha detto basta e ho dovuto rinunciarvi definitivamente.
Tornando al discorso vintage, la prima e più grossa sorpresa è stata quella di ascoltare il Cadet MK II alle prese con addirittura le AR 3a, considerate vere bestie nere per molti amplificatori. Ebbene, le qualità espresse facevano letteralmente volare le dure AR donando loro un'ariosità e una musicalità inaspettate. Ho provato molti altri amplificatori, sia valvolari che a ss, ma le prestazioni del Cadet e dello Stereo 20 che ho acquistato recentemente sono inarrivabili quasi per tutti.

costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Ven Nov 04, 2016 10:10 am

costino175 ha scritto:All'elenco purtroppo manca il bellissimo giradischi Era 444 MK VI, tanto semplice alla vista quanto efficace, supera infatti in qualità sonora anche l'ottimo Thorens TD 125. Il motore ad un certo punto ha detto basta e ho dovuto rinunciarvi definitivamente.
Tornando al discorso vintage, la prima e più grossa sorpresa è stata quella di ascoltare il Cadet MK II alle prese con addirittura le AR 3a, considerate vere bestie nere per molti amplificatori. Ebbene, le qualità espresse facevano letteralmente volare le dure AR donando loro un'ariosità e una musicalità inaspettate. Ho provato molti altri amplificatori, sia valvolari che a ss, ma le prestazioni del Cadet e dello Stereo 20 che ho acquistato recentemente sono inarrivabili quasi per tutti.

Come non essere d'accordo?
I luoghi comuni che vogliono che alcuni tipi di diffusori, in questo caso le mitiche AR 3a, non si interfaccino bene con apparecchi di basso wattaggio ed in particolare con amplificatori d'epoca/vintage, lasciano il tempo che trova !
Se, infatti, gli amplificatori a valvole d'epoca sono costruiti come si deve ed impiegano componenti, quali i trasformatori, di elevata qualità tecnica, allora il funzionamento è garantito anzi stragarantito...
I 6-7 watts RMS effettivi di un Rogers Cadet o di un Tripletone Stereo oppure di un Radford STA-7 o, ancora, di un GELOSO HF G-236 bastano ed avanzano per pilotare la maggior parte dei diffusori.

La cosa più eclatante è che gli appassionati non provano, non ascoltano bene, si lasciano influenzare dai luoghi comuni che imperversano nei vari dibattiti, alias fora, ed insomma "ignorano" verità vere.
Questo tipo di comportamento è sbagliato ed ognuno rimane con le sue pseudo-certezze errate.
Sull'argomento vintage d'epoca, poi, la maggior parte di quelli che scrivono, i cosiddetti esperti, non sanno una beata...mazza !!!

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da costino175 il Sab Dic 10, 2016 2:32 pm

http://www.kasanova.it/casalinghi/elettrodomestici/macchina-per-zucchero-filato.html
https://www.amazon.it/Telefunken-Macchina-Potenza-Rosso-M02537/dp/B01DA3M1B4
Certo che di bocconi amari dobbiamo ingoiarne, noi vecchi amanti del vintage...................
Secondo voi è meglio una macchina per zucchero filato Telefunken o Mullard?
E quella per i pop corn?
Sto ancora piangendo da ieri quando le ho viste

costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Gio Gen 12, 2017 9:58 am



La coppia di LEAK TL 12 Plus (restaurata a dovere e pienamente funzionante, di cui ne ho parlato nello spazio dedicato a Leak) ha trovato la sua collocazione nell'impianto che potete vedere in foto.

Insieme al pre SPECTRAL ed ai diffusori SONUS FABER, i Leak hanno dimostrato un responso eccellente.
Il proprietario, un conoscente del nostro forumer Adriano, mi ha confermato la sua piena soddisfazione nell'ascoltare questi rari e bensuonanti apparecchi.
In pratica la coppia Leak ha preso il posto del finale SPECTRAL...!

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da ste_reo il Gio Gen 12, 2017 11:26 am

Paolo visto che tu i Leak li hai ascoltati in tutte le salse presumo, cosa ne pensi dell'uso di un pre moderno a l posto del pre vintage, in questo caso il Varioslope nato a posta x questi finali?

ste

ste_reo

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 13.12.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Gio Gen 12, 2017 4:15 pm

ste_reo ha scritto:Paolo visto che tu i Leak li hai ascoltati in tutte le salse presumo, cosa ne pensi dell'uso di un pre moderno a l posto del pre vintage, in questo caso il Varioslope nato a posta x questi finali?

ste

Tutti gli amplificatori vintage storici si possono interfacciare con preamps moderni.
Ovviamente occorre rispettare alcuni parametri come l'impedenza d'ingresso e la sensibilità d'ingresso.
Ti posso parlare non solo di elettroniche Leak ma anche di Rogers, QUAD, Armstrong, Radford, Dynaco,Marantz, Mc Intosh.
Tutti apparecchi che fanno parte, oltre a tanti altri, della mia collezione e che sono stati provati e riprovati moltissime volte nel corso degli anni.

Nello specifico riguardo ai finali Leak, i quali presentano un'elevata sensibilità d'entrata, io sono solito collegare (oltre ai suoi pre dedicati Varislope Stereo, Varislope 2 Stereo, Point One Stereo ed anche pre Leak monofonici)  preamplificatori di elevata qualità come il CROFT Supermicro oppure l'Audio Research SP8.

Impiego anche pre degli anni sessanta come il Marantz 7 a valvole, il Marantz 7T a transistors ed il DYNACO PAS 3-X.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da ste_reo il Gio Gen 12, 2017 11:00 pm

Perfetto, ma trovi che un pre moderno (se ben interfacciato ovviamente) sia + performante in generale rispetto a un pre vintage? Che vantaggi trovi a collegare un pre moderno rispetto a uno datato?
Mettiamola così, si può dire che i vecchi finali si difendo ancora molto bene, anzi certe volte le danno pure, mentre i pre tendono a dimostrare la loro età?

ste

ste_reo

Messaggi : 5
Data d'iscrizione : 13.12.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Ven Gen 13, 2017 9:31 am

Premesso che, ovviamente, io non abbia potuto ascoltare tutti i pre di attuale produzione con amplificatori Leak o Quad o altri, ti posso dire però che un preamplificatore vintage dedicato ai suoi finali di potenza vintage riesce a mostrare ancora tutta la sua bontà sonora. E quì non ci piove, data la mia vasta esperienza in merito attraverso prove, ascolti, ecc..
E' un luogo comune sbagliato quello di dire che i finali d'epoca siano "buoni" (per il sottoscritto non solo sono "buoni" ma superano in alcuni casi di molto le elettroniche moderne) ed invece i loro preamplificatori siano "datati" e non performanti. Semplicemente non è vero!
Chi lo sostiene non ha mai effettuato prove e ascolti con apparecchi preamplificatori d'epoca.

Prova ad ascoltare un Marantz 7 a valvole o a transistors 7T e l'energia che riescono a trasmettere con qualsiasi finale vintage; oppure un pre Leak pienamente funzionante collegato ad uno Stereo 20 o Stereo 50 o ad un Leak TL 12 Plus; e ancora un Dynaco PAS 3-X con un finale Dynaco Stereo 70 e sentirai una naturalezza ed una musicalità infinite!

P.S. al riguardo, leggasi le impressioni di ascolto con la coppia Leak del nostro forumer costino175 nella sezione LEAK STEREO 20.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da mattia.ds il Ven Gen 13, 2017 7:16 pm

La mia esperienza è limitata al solo Stereo 20, provato nel tempo con quattro preamplificatori di cui 3 "moderni" ma alla fine il risultato più godibile e naturale lo si ottiene con il suo Varislope....
avatar
mattia.ds

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da costino175 il Ven Gen 13, 2017 7:58 pm

Anche nel mio caso è così. Leak Stereo 20 + Varislope grandissima accoppiata.


costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Amadeus il Dom Gen 15, 2017 10:01 am

Il Leak Varislope Stereo, il Point One Stereo ed i pre mono Leak, se restaurati come si deve, sono capaci di grandissime performance.
Per quanto mi riguarda, posso dire che all'ingresso TUNER, dove solitamente io collego il CDP e quindi emtrata LINEA,i pre Leak restituiscono con i loro finali (io possiedo una coppia di TL 25 Plus oltre allo Stereo 20) una riproduzione straordinaria.
Mai ascoltata con preamplificatori moderni come il Klimo Merlin, provato più volte a casa mia, l'Audio Note M2 e M3, l'AR SP9 ed anche un Counterpoint SA2.
In tutto lo spettro viene riprodotto un equilibrio eccellente, non si avverte mai una preponderanza di frequenze le une sulle altre.
Che dire inoltre della assenza di fatica di ascolto e della musicalità che queste accoppiate Leak riescono a produrre?
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Amadeus il Dom Gen 15, 2017 10:08 am

Anche con l'ingresso PHONO, se si dispone di un Pick-Up adeguato e sensibile, i pre Leak danno dei...giri...a blasonati preamplificatori.

Provati con giradischi THORENS TD 125, GARRARD 401 e LINN SONDEK LP 12.

Ha pienamente ragione Pier Paolo quando afferma che esistano luoghi comuni da parte di molti appassionati e pregiudizi vari falsi.
Non bisogna, secondo me, ascoltare tutto quello che si dice in rete ma occorre, viceversa, ascoltare con le proprie orecchie e fare prove con gli apparecchi.

Ho ascoltato a casa di P.Paolo, l'estate scorsa, una coppia di Leak Point One Plus monofonici collegati ai finali TL 12 PLUS. Una vera goduria!
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da costino175 il Dom Gen 15, 2017 1:33 pm

Come ho già detto concordo pienamente. Possiedo un Audio Note M 2 phono signature (che utilizzo con il Cadet II o l'Hafler DH120, sia pure rivalvolato con 6sn7 Fivre e Telefunken sul phono risulta meno naturale e musicale. Per quanto riguarda il phono, nonostante io usi una Audio Note iq3 con uscita abbastanza alta (6,5 mv) qualche volta desidererei un maggior guadagno. Ciò non vale con tutte le incisioni, invece per quanto riguarda la qualità sonora sono anch'io del parere che sia molto elevata

costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Mar Feb 07, 2017 2:04 pm

Un APPELLO

Qualcuno in vena di fare un'opera buona, fermi urgentemente un tale che e' in procinto di acquistare un'amplificatore SCOTT A 460 o A 437.
Sono integrati risalenti alla meta' degli anni Settanta, quando imperversavano gli amplificatori con i VU- METER, i famigerati apparecchi...giap !
Infatti la storica Scott era stata già acquistata, purtroppo, dai giapponesi...
Niente a che vedere con la storica Casa americana H.H. SCOTT costruttrice di elettroniche a valvole di ottimo livello.

Se lo fermate dall' incauto acquisto, vi sara' riconoscente per tutta la vita!!!!  Wink  Wink  Wink

Ha chiesto aiuto sul forum populista VHF.

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Amadeus il Mer Feb 08, 2017 9:27 am

Caro Pier Paolo, mi piacerebbe aiutare il "povero" appassionato e farlo desistere da un acquisto che, come hai ben detto, si rivelerebbe quanto meno incauto se non sbagliatissimo.

Quegli apparecchi di metà anni settanta proprio non suonavano affatto.
Robetta luccicante con i VU-METER messi lì solo per attirare gli appassionati !

Il fatto è che leggo ogni tanto VHF ma non scrivo e non sono neanche registrato.

Peccato. Lasciamolo, però, fare le sue esperienze e sbattere i denti...
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da costino175 il Mer Feb 08, 2017 11:19 am

Piccolo inciso. A fine anni 80 un amico musicista mi chiede di consigliargli una coppia di diffusori economici ma ovviamente ben suonanti. Gli faccio acquistare una coppia di Celestion 3, li portiamo a casa e li colleghiamo ad un amplificatore Pioneer da 60 w per canale. Ebbene, pur essendo diffusori "facili" dal punto di vista di efficienza e impedenza, il Pioneer non riusciva a pilotarli con una dinamica inesistente. Non capisco come si possa parlare di buon suono quando si tratta di apparecchi di quel genere

costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da mattia.ds il Mer Feb 08, 2017 5:43 pm

È meglio lasciar perdere, in quel forum, che comunque frequento, lo sconsigliare qualcosa equivale nel migliore dei casi ad essere ignorato, nel peggiore prendersi anche qualche insulto.
Io tempo fa avevo consigliato le Ditton 15 o County come diffusori da piedistallo dalke ottime performance e dal costo abbordabile, ma non sono stato nemmeno considerato. Fa niente.
Ognuno farà le proprie esperienze come meglio crede.
Saluti
avatar
mattia.ds

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Paolo51 il Sab Feb 11, 2017 6:17 pm

mattia.ds ha scritto:È meglio lasciar perdere, in quel forum, che comunque frequento, lo sconsigliare qualcosa equivale nel migliore dei casi ad essere ignorato, nel peggiore prendersi anche qualche insulto.
Io tempo fa avevo consigliato le Ditton 15 o County come diffusori da piedistallo dalke ottime performance e dal costo abbordabile, ma non sono stato nemmeno considerato. Fa niente.
Ognuno farà le proprie esperienze come meglio crede.
Saluti

La mia era una...provocazione...

Lo so molto bene come "girano" le cose su VHF !

E dire. che in quel forum ci sono anche i miei articoli sul vintage ma evidentemente la non conoscenza fa fare e dire cose impensabili !!

_________________
P.Paolo
avatar
Paolo51

Messaggi : 902
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da costino175 il Dom Feb 12, 2017 9:09 pm

L'idea di definire vintage certe amplificazioni, e di comprarle neppure a buon prezzo, porta poi a dire, tanto per mettere la ciliegina sulla torta, che i molti diffusori vintage di grande qualità suonano male.

costino175

Messaggi : 175
Data d'iscrizione : 27.05.14
Età : 65
Località : Loano

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da ferro il Lun Feb 13, 2017 1:45 pm

costino175 ha scritto:L'idea di definire vintage certe amplificazioni, e di comprarle neppure a buon prezzo, porta poi a dire, tanto per mettere la ciliegina sulla torta, che i molti diffusori vintage di grande qualità suonano male.

Vero, e' proprio cosi' !
avatar
ferro

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 10.05.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da mattia.ds il Gio Feb 23, 2017 9:21 am

Salve, avrei un paio di domande sui cavi McMurdo usati da Leak. Sono tutti uguali o esiste la versione mono o stereo? E si possono unire per avere un cavo di lunghezza doppia, dovendo posizionare il pre un po più lontano del solito?
Grazie e saluti.
avatar
mattia.ds

Messaggi : 158
Data d'iscrizione : 24.10.14
Età : 48
Località : padova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Amadeus il Gio Feb 23, 2017 10:01 am

mattia.ds ha scritto:Salve, avrei un paio di domande sui cavi McMurdo usati da Leak. Sono tutti uguali o esiste la versione mono o stereo? E si possono unire per avere un cavo di lunghezza doppia, dovendo posizionare il pre un po più lontano del solito?
Grazie e saluti.

I cavi dedicati Leak sono di due versioni.
Una è il cavo monofonico per l'utilizzo di pre e amplificatori mono come il Varislope III, TL 10 Point One, TL 12 Plus, ecc.
L'altra è la versione stereo adatta per gli apparecchi stereofonici come il Point One Stereo, Varislope Stereo, Stereo 20, Stereo 50, ecc.

Da quella che è la mia esperienza con i cavi Leak, posso dirti che i cavi Leak stereo sono generalmente di colore marrone, anche se ho visto qualche volta una versione colore grigio.
I cavi mono sono tutti di colore nero.

Secondo me non è una buona idea quella di unire i cavi. Semmai sarebbe bene farsi ex-novo un cavo più lungo.
avatar
Amadeus

Messaggi : 272
Data d'iscrizione : 28.08.14
Località : Emilia Romagna

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ascolti VINTAGE e DINTORNI

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 6 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum